Home Appennino Reggiano Bibbiano e Montechiarugolo unite nel nome del Parmigiano Reggiano

Bibbiano e Montechiarugolo unite nel nome del Parmigiano Reggiano

Bibbiano e Montechiarugolo unite nel nome del Parmigiano ReggianoNei Comuni di Bibbiano e Montechiarugolo da sempre si produce Parmigiano Reggiano; alla base di questa tradizione produttiva millenaria troviamo un paesaggio agrario unico, caratterizzato da praterie irrigue che conservano una tradizione colturale di alto valore ambientale.

A Bibbiano nel 2008 si è costituito il Consorzio Bibbiano La Culla®, quale denominazione distintiva del luogo di nascita del Parmigiano Reggiano, con lo scopo di promuovere e tutelare, la produzione, il commercio e l’immagine dei prodotti lattiero caseari ed in particolare del formaggio Parmigiano Reggiano locale. Nel luglio scorso il Ministero dell’Agricoltura ha iscritto il paesaggio della Val d’Enza – parte reggiana – caratterizzata da un’alta densità di storiche praterie e canali irrigui, nel Registro Nazionale MIPAAF dei paesaggi storici rurali.

Montechiarugolo all’interno del comprensorio del Parmigiano Reggiano vanta la maggior concentrazione di caseifici per numero di abitante e ogni anno, nella frazione di Monticelli Terme, dedica al Re dei formaggi la manifestazione “Parmigiano Reggiano in Festa”. Da sempre attento alla sostenibilità ambientale anche nell’ambito della filiera produttiva del Parmigiano Reggiano.
Entrambi i Comuni già da alcuni anni, hanno istituito l’Assessorato al Parmigiano Reggiano.

Le Amministrazioni Comunali di Bibbiano e Montechiarugolo, unite da una visione comune per quanto riguarda le politiche in materia di Parmigiano Reggiano hanno deciso di sottoscrivere un accordo al fine di unire gli sforzi, condividendo risorse e strategie, per mettere a valore le alte eccellenze del territorio.
L’intesa che legherà per un triennio Montechiarugolo e Bibbiano prevede lo sviluppo di un programma unitario delle manifestazioni per valorizzare le eccellenze eno-gastronomiche locali, in primis il Re dei Formaggi. Ci riferiamo, in particolare, ai due eventi principali: “Bibbiano Produce”, la fiera annuale nel comune di Bibbiano, e “Parmigiano Reggiano in festa” nel comune di Montechiarugolo, che si svolgono ogni anno a fine estate.
Progetti che proporranno il Parmigiano Reggiano in abbinamenti nuovi con altre eccellenze eno-gastronomiche, incontri, conferenze e tavole rotonde, che vedranno il coinvolgimento attivo dei portatori di interesse locali, regionali, nazionali ed internazionali, attività culturali e di intrattenimento. Un progetto che vuole contribuire al piano valorizzazione del territorio della Val d’Enza al fine di rispondere a modelli di turismo ora maggiormente diffusi che richiedono l’esperienza personale e il contatto con le persone, in un territorio ricco di storia e di cultura.
“ L’Enza da fattore di divisione geografica tra le province di Parma e Reggio Emilia diviene un elemento in grado di unire le nostre realtà territoriali, entrambe caratterizzate dal fatto di avere il Parmigiano Reggiano nel proprio DNA. Pur conservando le nostre identità intendiamo condividere gli sforzi per valorizzare il Parmigiano Reggiano prodotto in val d’Enza: un prodotto di assoluta eccellenza, frutto di un territorio dalle caratteristiche uniche e frutto soprattutto di un patrimonio di competenze e di fatiche dei nostri agricoltori, che ringraziamo, quali custodi attivi del nostro paesaggio di qualità”.

(Daniele Friggeri, Sindaco del Comune di Montechiarugolo – Andrea Carletti, Sindaco del Comune di Bibbiano)