Home Cavriago Nuove agevolazioni Tari per le famiglie cavriaghesi e nuovo sistema di assegnazione...

Nuove agevolazioni Tari per le famiglie cavriaghesi e nuovo sistema di assegnazione degli alloggi popolari

Il Consiglio Comunale di Cavriago ha approvato alcune importanti novità che vanno incontro alle famiglie più in difficoltà. Durante la seduta dello scorso 30 marzo all’unanimità sono state approvate alcune modifiche al Regolamento per l’applicazione della Tassa sui Rifiuti (TARI), sulla scorta di un accordo tra Comune e Cgil, Cisl e Uil.

E’ stato così ampliato il numero di persone che possono usufruire delle agevolazioni sulla tassa: le famiglie cavriaghesi con ISEE inferiore a 8.256 euro e gli over sessantacinquenni soli con ISEE inferiore a 11.000€ avranno una riduzione della TARI del 50%. Le famiglie che presenteranno invece un ISEE inferiore a 12.500€ avranno una riduzione della Tassa sui Rifiuti del 25%.

E’ stato anche modificato il regolamento per l’assegnazione degli alloggi popolari, che fino ad ora funzionava attraverso un “bando chiuso”: era possibile infatti presentare domanda soltanto entro alcune finestre di tempo, dopo le quali era necessario aspettare fino alla riapertura delle candidature. Ora si è passati ad un sistema di “bando aperto” per cui le graduatorie vengono aggiornate ogni 6 mesi, lasciando sempre aperta la possibilità per fare richiesta di un alloggio.

“Si è scelto di adottare questa opzione, approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale,” afferma la Sindaca di Cavriago Francesca Bedogni, “per poter andare incontro alle nuove difficoltà che molte famiglie stanno affrontando in questo momento, a causa della crisi economica generata dall’emergenza covid-19.”

“Sono molto fiera dell’approvazione all’unanimità in Consiglio Comunale di queste due modifiche ai rispettivi regolamenti” continua la Sindaca “poiché si tratta di un traguardo che va incontro alle esigenze delle famiglie e che è il risultato di un importante lavoro di collaborazione con i Sindacati per quanto riguarda la TARI e con ACER, sindacati inquilini SICET, SUNIA, UNIAT e la Commissione Consiliare n. 3 per quanto riguarda il Regolamento ERP. Solo questa modalità di lavoro integrata e di confronto tra più soggetti può portare a decisioni calibrate nell’interesse dei cittadini, soprattutto in un momento difficile come questo. Il mio ringraziamento va pertanto ai consiglieri di maggioranza e minoranza, alle forze sociali e ai professionisti che lavorano per Cavriago e i suoi abitanti.”