Home Ambiente Rio Saliceto: il Consiglio Comunale dei Ragazzi in prima linea per diffondere...

Rio Saliceto: il Consiglio Comunale dei Ragazzi in prima linea per diffondere buone pratiche ambientali


Ora in onda:
_______________



Il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Rio Saliceto è in prima linea contro l’abbandono e il conferimento errato dei rifiuti. Con un video pubblicato sul canale Youtube del Comune di Rio Saliceto, i ragazzi del Ccr di Rio Saliceto ci mettono la faccia e presentano alcune buone pratiche per massimizzare i benefici di una corretta raccolta differenziata. La constatazione dell’abbandono sconsiderato dei rifiuti e della differenziazione non corretta è diventato purtroppo un classico non solo a Rio Saliceto, ma in tutta la nostra Provincia: questo costituisce un costo che si riversa irrimediabilmente sulle tasche dei cittadini. Eppure basterebbe davvero poco per migliorare la raccolta: gli strumenti e le possibilità ci sono tutte.

Il Comune di Rio Saliceto da questo punto di vista sta conducendo da anni una campagna di sensibilizzazione che prevede anche incentivi economici per il corretto conferimento dei rifiuti e benefici fiscali. Iniziative come “È buono anche domani” sullo spreco alimentare, la consegna gratuita del contenitore per il compostaggio domestico e il contenitore di olii esausti sono solo alcune delle numerose iniziative ambientali messe in campo a Rio Saliceto di concerto con Iren e Atersir. Entro il 2021 è prevista la realizzazione del Centro del Riuso in via Marconi e anche questa struttura sarà utilissima per diminuire la quantità dei rifiuti.

“Ma gli alleati più fedeli in questa battaglia sono i ragazzi che in questi anni si sono alternati in carica al Consiglio Comunale Ragazzi – spiega Daniele Pietri, Assessore alla cultura, scuola e associazionismo -, un progetto nato per volere dell’Amministrazione Comunale all’interno del nostro Centro Giovani, coadiuvato e gestito grazie alla sempre proficua e preziosa collaborazione dalla Cooperativa La Lumaca.  Questi ragazzi – continua l’assessore Pietri -, grazie al loro continuo impegno e le molteplici esperienze che li hanno formati e visti protagonisti attivi sul territorio, rappresentano senza dubbio un patrimonio di inestimabile valore per tutta la nostra Comunità come portavoce di buone pratiche, sani e corretti stili di vita per le nuove generazioni e non solo”.

Non solo Ccr: la storia dei “greentosi”, del contest e di tante altre bellissime esperienze ha formato moltissimo questi ragazzi, e proprio su di loro il Comune fa affidamento sulla promozione di buone pratiche e corretti stili di vita per il futuro: “Dobbiamo fare uno sforzo maggiore e migliorare il nostro senso civico – aggiunge Lara Baraldi, Assessora all’ambiente ed al commercio -, perché l’errato conferimento dei rifiuti incrementa l’indifferenziato e il conseguente smaltimento nel termovalorizzatore. Oltre all’inquinamento ambientale, questo significa che i contributi dei vari Consorzi di recupero materiali saranno certamente gravati dai costi di selezione del materiale. Sanzioni e videosorveglianza non possono essere le uniche armi a disposizione per eliminare questo grave problema che deturpa l’ambiente incide economicamente sulle famiglie e mette a rischio la salute di tutti. L’impegno del Consiglio Comunale dei Ragazzi è importantissimo: se non vogliamo lasciare in eredità ai nostri figli e ai nostri nipoti un mondo peggiore sbrighiamoci, non c’è più tempo”.

Il video del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Rio Saliceto per diffondere buone pratiche ambientali