Home Cronaca A piedi per il centro nonostante il coprifuoco e con coltello al...

A piedi per il centro nonostante il coprifuoco e con coltello al seguito: denunciato dai carabinieri


Ora in onda:
_______________



E’ stato sorpreso nottetempo camminare a piedi nella centralissima via Roma di Reggio Emilia, in evidente violazione delle norme  finalizzate a contenere i contagi da Covid che limitano gli spostamenti dalle 22.00 alle 5.00 se non per motivi sanitari, di necessità o di lavoro. Ma non solo: l’uomo durante le procedure di identificazione è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 22 cm di cui 10 di lana. E’ stato quindi condotto in caserma dove i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, che hanno operato i controlli, oltre a sequestragli quanto illecitamente posseduto, lo denunciavano alla Procura reggiana con l’accusa di porto abusivo di arma. Nei confronti dell’uomo i militari hanno anche proceduto contestandogli una sanzione per 400 euro per aver violato, in assenza di una valida giustificazione, il coprifuoco.

E’ successo l’altra notte poco dopo le 2.30 quando un equipaggio della sezione radiomobile dei carabinieri di Reggio Emilia, pattugliando la via Roma hanno notato un uomo che camminava a piedi lungo la via. Fermato e identificato in un 38enne abitante a Reggio Emilia, l’uomo risultava essere in strada in palese violazione del coprifuoco non avendo alcuna valida giustificazione che ne consentisse l’uscita di casa. Durante le fasi della contestazione della sanzione, quest’ultimo esternava un ingiustificato nervosismo che insospettiva ulteriormente gli operanti. Alla luce delle circostanze di tempo e di luogo, i militari approfondivano i controlli, culminati con il rinvenimento di un coltello a serramanico risultato lungo 22 cm di cui 10 di lama. Ravvisandosi il reato di porto abusivo di armi l’uomo veniva condotto in caserma e denunciato.