Home Economia Da oggi sul sito del Comune di Reggio la nuova sezione “Il...

Da oggi sul sito del Comune di Reggio la nuova sezione “Il commercio vicino al cittadino: consegna a domicilio e asporto”

La sezione ‘Spesa a domicilio’ del sito internet del Comune di Reggio Emilia (www.comune.re.it/spesaadomicilio), nata durante le settimane del primo lockdown legato all’emergenza Coronavirus, cambia veste e si trasforma nel nuovo servizio “Il commercio vicino al cittadino: consegna a domicilio e asporto”. Uno spazio rinnovato, più interattivo e semplice da usare, dove trovare molte delle attività commerciali che hanno deciso di fare asporto e consegna a domicilio dei propri prodotti.

A partire da oggi, attraverso una mappa geo-referenziata delle attività presenti sul territorio comunale, sarà possibile localizzarle in maniera più veloce, avendo anche contezza della distanza dal proprio domicilio. Il servizio, realizzato grazie a un lavoro trasversale tra diversi Servizi del Comune, coordinato dal servizio Sportello Attività produttive ed Edilizia, consentirà un continuo e costante aggiornamento delle attività presenti.

“L’aggiornamento della sezione ‘Spesa a domicilio’ con il nuovo strumento gestionale rappresentato dalla mappa geo-referenziata – dice l’assessora al Commercio Mariafrancesca Sidoli – rappresenta una significativa innovazione in termini di accessibilità, efficacia e, soprattutto, di completezza delle informazioni. Consapevoli di quanto il digitale sia una fra le sfide che oggi ci ritroviamo ad affrontare, abbiamo voluto trasformare un servizio nato in epoca di emergenza in ulteriore supporto sia ai cittadini, in particolare quelli che hanno difficoltà ad uscire e nessuno che possa dare loro una mano, sia a tutte quelle imprese e attività che in questi mesi, in seguito al perdurare di provvedimenti più restrittivi legati a una recrudescenza del virus, con la conseguente chiusura e la limitazione degli orari dei locali che operano nel campo della somministrazione, stanno cercando di trasformare l’asporto e la consegna a domicilio in un’opportunità e un servizio da mantenere anche in futuro. Da qui la decisione dell’Amministrazione comunale di offrire uno strumento in più, arricchendo questa possibilità di visibilità costituita dal sito: l’obiettivo è quello di favorire l’incontro tra domanda e offerta, facendo diventare il servizio di asporto o di consegna a domicilio un’attività che integra quella del commercio intramoenia, e non più solo una necessità in tempi di emergenza”.

 

COME FUNZIONA – Ad oggi nella nuova sezione “Il commercio vicino al cittadino: consegna a domicilio e asporto” sono indicati tutti quegli esercizi commerciali che avevano dato la propria disponibilità al servizio di asporto e consegna a domicilio già nel marzo scorso, a inizio pandemia.

L’obiettivo è di ampliare ulteriormente il novero delle attività presenti, in modo da raggiungere e coprire l’intero territorio comunale. L’inserimento è gratuito e può essere fatto direttamente dal commerciante o dal titolare di un pubblico esercizio (ad esempio, bar o ristorante) tramite un modulo online, che richiede la compilazione di alcuni campi informativi necessari ad offrire il servizio ai cittadini. Questo permetterà di aggiornare la mappa costantemente, aggiungendo anche le attività nuove.

La mappa geo-referenziata indicherà i diversi esercizi commerciali suddivisi per categoria merceologica: sarà dunque possibile effettuare ricerche mirate, per caratterizzazione geografica o per tipologia di attività. Inoltre sarà possibile scaricare anche un elenco generale, contenente le attività individuate tramite le specifiche ricerche.

 

UN OSSERVATORIO SUL COMMERCIO – Oltre a fornire visibilità agli esercizi iscritti, il nuovo strumento gestionale consente di creare un database delle attività commerciali presenti sul territorio comunale, suddivise per tipologia di servizio, in modo da disporre di un quadro sempre aggiornato della situazione e del turn over dei pubblici esercizi. L’analisi di questi dati sarà poi finalizzata alla costruzione di quadri conoscitivi e di strumenti e attività differenti, volti a offrire soluzioni il più possibile rispondenti alla fotografia del reale, nonché di mantenere un dialogo costante con il mondo del commercio, maggiormente connesso.

Il database, inoltre, incrocia, raccoglie e aggiorna in maniera automatica le informazioni presenti in altre banche dati comunali, tra cui quelle del servizio Sportello Attività produttive ed Edilizia, aggiornandone e implementandone dati e contatti.