Home Appuntamenti A Scandiano continuano le letture de ‘L’Orlando Innamorato’

A Scandiano continuano le letture de ‘L’Orlando Innamorato’

Il 13 febbraio saranno pubblicati sui canali social del Comune di Scandiano (pagina Facebook del Comune e canale YouTube di FestivaLove) altri tre video tratti dal poema scritto a Scandiano dal Conte Matteo Maria Boiardo. I testi proposti vedono l’alternarsi di lettori del territorio che interpretano le gesta cavalleresche di Orlando fra prove d’amore e avventure in cui il paladino si troverà ancora una volta ad affrontare nemici inaspettati.

Nel primo dei video letto dalla professoressa Fabiola Ganassi e dall’attore Marco Maccieri, troviamo il racconto in cui Orlando, per amore di Angelica, dovrà superare una delle più mirabili prove di tutto il poema, la distruzione del Giardino di Falerina e dei suoi incantesimi.

Nel secondo invece, anch’esso diviso in due parti e pertanto letto da Nicole Frontera e dall’attrice Maria Antonietta Centoducati, osserviamo, sulla scia di quanto narrato nel testo precedente le gesta di Orlando alle prese con un altro scontro, questa volta all’interno di un regno sotterraneo.

Il terzo video, vede la partecipazione straordinaria del cantautore reggiano Giovanni Lindo Ferretti, stimata voce reggiana e amante dei poemi cavallereschi. Protagonista questa volta è il cugino Renaldo che si troverà a soccombere a causa della sua tanto decantata abilità nel corteggiare le donne.

“La scelta dei lettori si è concentrata questa volta sulla valorizzazione del territorio – afferma Alberto Pighini, curatore del progetto – proprio perché l’intento è quello di far leggere il poema riscoprendone il forte legame con la nostra terra scandianese in cui è stato scritto. Accanto a semplici amanti della cultura abbiamo scelto di affiancare attori e attrici professionisti per arricchirne l’ascolto. La presenza di Giovanni Lindo Ferretti, che ringraziamo per aver aderito prontamente al progetto, impreziosisce ancor di più lo stesso che, tappa dopo tappa, vede una partecipazione sempre più diffusa e interessante”.