Home Appennino Reggiano 115 studenti dell’Istituto comprensivo Bismantova scoprono lo sci di fondo

115 studenti dell’Istituto comprensivo Bismantova scoprono lo sci di fondo

Lo Sci Nordico è stata la disciplina sportiva protagonista della sesta puntata del modulo “Sport a Distanza” di Multisport ne’ Monti. Un progetto, questo, che grazie al live streaming ed alla tecnologia digitale delle scuole porta direttamente in classe i personaggi ed i luoghi di sport coinvolgendo in modo interattivo gli studenti dell’Istituto Comprensivo Bismantova e dell’Appennino Reggiano.

Le piste ed il rifugio di Pratizzano hanno fatto da cornice alle testimonianze ed alle nozioni tecniche inviate dai maestri e dagli atleti dell’ASD Sci Nordico Bismantova alle classi dei plessi di scuola secondaria di primo grado di Castelnovo ne’ Monti e Felina. Circa 115 studenti hanno seguito il live della lezione, partecipato ai quiz, posto le loro domande ai maestri e seguito le performance sugli sci degli atleti che hanno mostrato loro l’abbigliamento, gli attrezzi, la tecnica classica, la tecnica libera e che per finire hanno inscenato anche una gara di sprint nel bellissimo palcoscenico bianco davanti al rifugio ed al gatto delle nevi. Nei 90 minuti di diretta si è parlato non solo di Sci di Fondo, di Biathlon, di Salto con gli Sci e di Combinata Nordica, ma anche dei più recenti risultati conseguiti dagli atleti dello Sci Nordico Bismantova nelle gare regionali di Piane di Mocogno dove sono arrivati il secondo posto assoluto di Marco Capanni e le vittorie nelle categorie giovanili di Giorgio Ferrari e Iker Martin Gandolfi. Suggestive e ad effetto per gli studenti sono risultate essere le immagini registrate nei giorni scorsi fra Ca’ Pavoni e Ca’ Pattino dove in presenza di neve era stata battuta una pista di sci da fondo proprio ai piedi della Pietra di Bismantova.

In ogni puntata di Sport a Distanza, alla conoscenza della disciplina sportiva vengono associati argomenti collaterali da includere nella programmazione didattica. Nel caso di Pratizzano, lo sci ha fatto da apripista ai temi dell’acqua, della neve e della natura. Grazie all’intervento di Federico Natalini di Collagna e di Fiorenza Genovese di Eduiren, gli studenti hanno virtualmente fatto visita alla sorgente Poviglio ed al serbatoio di distribuzione di Pratizzano, imparando a distinguere le paline blu delle condotte idriche ben visibili fra la neve ed approfondendo i particolari del ciclo dall’acqua direttamente dai luoghi dove le falde acquifere affiorano spontaneamente in superficie dando vita alle sorgenti. Ornella Coli dell’ UIT di Cervarezza ha invece trasferito agli studenti informazioni legate al territorio, all’ambiente ed alle antiche tradizioni dei pastori del luogo. Per lo Sci Nordico Bismantova sono intervenuti i maestri di sci Gianfranco Colombani, Roberto Capanni, Marco Capanni e l’istruttore Emanuele Zannini. Danila Fiorini ha presentato il Rifugio Pratizzano ed il live streaming è stato brillantemente condotto da Luca Simonelli.
Il progetto “Multisport ne’ Monti” è promosso e coordinato da Pol. Quadrifoglio Castelnovo ne’ Monti ed è sostenuto da Iren e dalla legge 8/2017 della Regione Emilia Romagna.