Home Scandiano Hockey: al Palaregnani BDL Correggio batte Roller Scandiano

Hockey: al Palaregnani BDL Correggio batte Roller Scandiano

Sabato 9 gennaio, al Palaregnani di Scandiano, si è giocata la prima partita del girone di ritorno, tra Roller Hockey Scandiano e BDL Correggio. L’incontro è terminato con la vittoria del Correggio per 7 a 2, ma a 2 minuti e 36 dal termine  il punteggio era sul 4 a 2, certamente più veritiero di quello  finale per quello che si è visto in pista, in quanto – nonostante l’emergenza – per buoni tratti del match la partita è stata alla pari e a viso aperto.

Il derby emiliano purtroppo è stato pregiudicato dall’emergenza covid dei padroni di casa che hanno avuto le defezioni del portiere Luka Hernandez, e degli esterni Josep Saez Hernandez, David Ballestero e  Alex Raffaelli.

Lo Scandiano è quindi sceso in pista con Capitan Alessandro Franchi e il gruppo dei giovani del proprio vivaio che hanno giocato per intero e da protagonisti l’atteso match: Matteo Vecchi in porta, Federico Casali, Nicolò Busani, Lorenzo Barbieri e Filippo Fontanesi come esterni. Tutti giovanissimi, al primo vero esordio nella massima serie e purtroppo anche numericamente contati per i cambi.

L’incontro è iniziato con lo Scandiano un po’ incerto e timido, vista  la presenza in pista di giocatori passati direttamente dalle giovanili alla massima serie nel ruolo di protagonisti principali, ma che poi hanno saputo nel corso dell’incontro trasformare questa situazione iniziale in intraprendenza e sfrontatezza.

Sono stati capaci di contenere gli avversari, che solo al 10 minuto hanno  trovato la rete con Garcia, e replica dopo poco di Barbieri, figlio del tecnico dello Scandiano.

La cosa lascia  ben sperare perchè questi giocatori stanno acquisendo consapevolezza per il futuro e quando rientreranno i professionisti più esperti, potranno dare alla squadra un contributo molto più importante.

Lo Scandiano non ci sta, i suoi giocatori crescono di minuto in minuto e riesce a trovare la rete al 12’ con il suo  Capitano Alessandro Franchi, su tiro diretto.

Primo tempo che termina quindi sul 2 a 1.

Nel secondo tempo, la partita si gioca alla pari per la prima metà della frazione di gioco, ma poi il Correggio va ancora a segno con Garcia  e Mattugini che portano il Correggio sul 4 a 1.

Ma come già dimostrato nei precedenti incontri, si deve riconoscere allo Scandiano uno spirito guerriero e il non arrendersi mai. I rosso blu insistono e trovano la rete del 4 a 2 con Filippo Fontanesi a tre minuti dalla fine; per lui  classe 2004 prima rete nel massimo campionato.

Purtroppo, subito dopo, lo Scandiano probabilmente ha finito anche le energie che non pensava di avere e ha subito un crollo, che ha portato il finale a 7 a 2.

Tutto lo Scandiano merita comunque i complimenti: Matteo Vecchi in porta ha realizzato una serie di parate notevoli, Capitan Franchi  ha saputo gestire questa formazione dando sicurezza in difesa e spinta in attacco, Federico Casali  si è distinto ancora una volta per le capacità difensive e per la pericolosità in fase offensiva, Nicolò Busani al quale va reso il merito sia di aver dato solidità ma anche profondità, Lorenzo Barbieri che nonostante lo stop di un mese per covid  ha svolto perfettamente il suo ruolo in difesa e ha saputo rendersi pericolo con alcuni potenti tiri da fuoriarea e Filippo Fontanesi, che ha interpretato ottimamente l’incontro sia rompendo i giochi degli avversari in fase difensiva sia mostrandosi efficace in attacco.

Non tragga quindi in inganno il risultato perché la partita è stata combattuta sino alla fine.

Vediamo ora, mercoledì prossimo 13 gennaio sulla pista del Monza come proseguirà la versione “giovane” del Roller Hockey Scandiano.

(Addetto stampa Roller Hockey Scandiano)