Home Regione Elly Schleder e Linda Laura Sabbadini per parlare dell’impatto della crisi economica...

Elly Schleder e Linda Laura Sabbadini per parlare dell’impatto della crisi economica sulle donne in Emilia Romagna


Ora in onda:
_______________



In Emilia-Romagna, nel primo lockdown, il 75% dei posti di lavoro è stato perso dalle donne e il loro carico domestico è cresciuto del 60% (dati dell’Osservatorio sull’emergenza Coronavirus promosso dalla Fondazione Innovazione Urbana di Bologna). Occupate in prima linea come lavoratrici essenziali negli ospedali, impiegate nell’industria dei servizi alle persone, gravate dall’incremento del lavoro di cura necessario a far fronte alle chiusure di scuole e servizi territoriali, costrette a fare i conti con importanti perdite di reddito personale: nel periodo del lockdown e durante questi ultimi mesi, le donne hanno sostenuto in larga misura da sole il peso della crisi, pagandola spesso a caro prezzo e in prima persona.

Quali politiche possono concretizzare un welfare di prossimità realmente capace di diminuire le diseguaglianze di genere esistenti? Linda Laura Sabbadini, Direttrice Generale Dipartimento per le Statistiche Sociali e Ambientali dell’ISTAT e le economiste Giovanna Badalassi e Tindara Addabbo ne discuteranno insieme ad un gruppo di rappresentanti politiche, tra cui la vicepresidente della Regione Emilia Romagna Elly Schlein, l’assessora regionale alle Pari Opportunità Barbara Lori e l’Assessora Pari Opportunità Comune di Bologna Susanna Zaccaria, e dell’associazionismo femminista nell’incontro on-line “L’impatto della crisi economica sulle donne e la costruzione di un welfare di prossimità” in programma per giovedì 19 novembre alla ore 17 sul sito di Orlando ww.women.it e sulla pagina facebook del festival. L’evento annuncia la quindicesima edizione del Festival della Violenza Illustrata, organizzato da Casa delle Donne per non subire violenza di Bologna, che quest’anno si terrà completamente on-line dal 25 novembre al 10 dicembre.

La discussione prenderà spunto dalle proposte presentate il 9 luglio scorso nel Position Paper Il cambiamento che vogliamo. Proposte femministe a 25 anni da Pechino. Elaborato da un gruppo eterogeneo di 68 donne, sotto il coordinamento di D.i.Re – Donne in rete contro la violenza, il documento contiene una serie di proposte volte a promuovere i cambiamenti strutturali e culturali necessari a conseguire la parità di genere in Italia e nel mondo.

L’incontro on-line, organizzato da Casa delle donne di Bologna con l’Associazione Orlando e Donne in Nero, vuole essere un momento di confronto tra statistiche, economiste e donne delle istituzioni finalizzato a tradurre queste istanze in azioni politiche concrete sul territorio emiliano-romagnolo, capaci di contrastare le profonde discriminazioni di genere già esistenti ed ulteriormente aggravate dall’emergenza sanitaria.

 

  • 17.00: Introduzione Anna Pramstrahler e Giulia Sudano
  • 17.10: Linda Laura Sabbadini, Direttrice Generale Dipartimento per le Statistiche Sociali e Ambientali, ISTAT
  • 17.25: Giovanna Badalassi e Tindara Addabbo, Economiste del Dipartimento di Economia Marco Biagi Università di Modena e Reggio-Emilia
  • 17.40: Discutono con le relatrici: Elly Schlein (Vicepresidente Regione Emilia-Romagna), Barbara Lori (Assessora Pari Opportunità Regione Emilia-Romagna), Simona Lembi (Presidente Commissione Parità ANCI), Maria Raffaella Ferri (Consigliera delegata Pari Opportunità Città Metropolitana), Susanna Zaccaria (Assessora Pari Opportunità Comune di Bologna)
  • 18.15 Domande e interventi