Home Cronaca Irregolarità nel trasporto pubblico passeggeri: tre scuolabus fermati nel reggiano

Irregolarità nel trasporto pubblico passeggeri: tre scuolabus fermati nel reggiano

Il Comando Polizia Stradale di Reggio Emilia, da anni impegnato nel verificare la regolarità nel settore del trasporto pubblico passeggeri, ha effettuato mirati servizi nella provincia reggiana. Nei dispositivi attuati lungo le arterie stradali maggiormente interessate dal transito di detti mezzi, sono stati controllati diversi scuolabus destinati al trasporto di studenti degli istituti scolastici.

Sono stati verificati i titoli autorizzativi, formule contrattuali e abilitazioni professionali degli autisti, nonché le dotazioni proprie di tali veicoli che per tipologia di trasporto (persone) necessitano di attrezzature riconducibili alla sicurezza dei passeggeri (es. estintori, cassetta pronto soccorso, cinture di sicurezza, ecc.).

In particolare, ben due scuolabus, intenti a trasportare i bambini l’uno ad una scuola primaria di Viano e l’altro ad una scuola primaria a Rubiera, dopo essere stati fermati a seguito degli opportune verifiche da parte degli agenti operanti, sono stati bloccati poiché alcuni pneumatici erano usurati ben oltre il limite previsto. Un altro scuolabus controllato risultava privo degli obbligatori presidi di sicurezza contenuti nella cassetta del pronto soccorso.

La società appaltatrice dei trasporti, attraverso un proprio delegato, è stata intimata a non proseguire i trasporti dei bambini sino al ripristino secondo legge delle vaie anomalie riscontrate dalle pattuglie della Polizia Stradale.

Il Comando di Polizia Stradale, anche in virtù di quanto appurato, continuerà anche nei prossimi giorni ad effettuare tale tipologia di verifiche, finalizzando il proprio impegno a rendere maggiormente sicuro il trasporto scolastico sui mezzi nel territorio dell’intera provincia.