Home Reggio Emilia Dodici ragazzi disabili inseriti nel tessuto sportivo reggiano grazie al progetto All...

Dodici ragazzi disabili inseriti nel tessuto sportivo reggiano grazie al progetto All Inclusive Sport

Dodici ragazzi disabili inseriti nello sport reggiano, affiancati da esperti e dai loro compagni di squadra. È un risultato dal grande impatto sociale e personale, reso possibile da Emilbanca Credito Cooperativo, realtà da sempre ai temi sociali e di inclusione sul nostro territorio.

La Banca ha infatti garantito il proprio sostegno al progetto All Inclusive Sport, un percorso coordinato d CSV Emilia, che mette insieme 103 società sportive, 47 fra associazioni, aziende ed enti pubblici e garantisce possibilità di formazione qualificante e lavoro a ragazze e ragazzi impegnati come tutor. All Inclusive Sport è un progetto nato nel 2014 e da allora è in crescita costante: l’annata sportiva in corso accoglie 136 fra bambini e ragazzi con disabilità inseriti in 103 società sportive. Si può dire che 2000 giovani fanno allenamento ogni settimana con un compagno di squadra diversamente abile, che a volte grazie a questo progetto diventa anche un amico.

Chiaramente, un’attività di questo tipo prevede il lavoro di personale specializzato, i cui costi sono affrontabili solo grazie al prezioso contributo del tessuto economico in cui si opera. Un esempio virtuoso è proprio quello offerto dal gruppo bancario, che ha avviato un percorso di valorizzazione grazie al quale All Inclusive Sport potrà finanziare l’inserimento per un anno di dodici giovani disabili nelle società sportive nella nostra provincia, garantendo la presenza costante di un tutor formato a sostegno del ragazzo e la supervisione periodica di un esperto.

“Sostenere lo sport di base, potentissimo strumento di inclusione sociale, e renderlo fruibile per tutti è un vero e proprio obiettivo che ogni anno perseguiamo sia attraverso l’attività ordinaria della Banca, che da anni pone un’attenzione particolare e del personale dedicato allo sviluppo del terzo settore, sia attraverso l’attività dei nostri comitati soci locali, che stagione dopo stagione sostengono con piccoli o grandi contributi ed iniziative tante piccole polisportive locali e associazioni di volontariato. Realtà che vanno accudite e coltivate perché tra i principali fattori di uno sviluppo sostenibile” afferma Daniele Ravaglia, direttore generale Emil Banca.

L’inclusione vera passa dal territorio, dal coinvolgimento di tutte le sue componenti, dallo sport al tessuto economico. Il gesto di Emilbanca Credito Cooperativo lo sottolinea con forza, e dodici famiglie ringraziano sentitamente.