Home Cronaca Reggio Emilia: in città senza fissa dimora, sorpreso in una cantina occupata...

Reggio Emilia: in città senza fissa dimora, sorpreso in una cantina occupata abusivamente

Ieri pomeriggio gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti presso l’area parcheggio ex Caam su segnalazione di evidenti segni di effrazione sull’accesso di un vano cantina. Constatata l’evidente forzatura, il personale intervenuto rintracciava all’interno un giovane nord africano, tale J.R., 36enne tunisino senza fissa dimora. Sotto il giaciglio di fortuna creato dall’abusivo per passarvi la notte, è stato rinvenuto un sacchetto di cellophane trasparente, all’interno del quale era conservato un panetto del peso di 26 grammi di colore marrone, per consistenza e colore assimilabile a sostanza stupefacente, immediatamente sequestrata.

Gli accertamenti sull’uomo hanno permesso di accertare che lo stesso, già noto alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio e stupefacenti, risultava irregolare sul territorio nazionale. J.R. veniva pertanto denunciato per la violazione dell’art. 10 bis dl.vo 286/98 e per il reato di violazione di domicilio aggravata. Sono ancora in corso gli accertamenti volti alla qualificazione della sostanza stupefacente rinvenuta.