Home Cronaca Fa shopping ma non paga, 19enne denunciata nel reggiano

Fa shopping ma non paga, 19enne denunciata nel reggiano

Una 19enne abitante nel reggiano, pur di andar incontro al desiderio di essere alla moda, rischia di macchiarsi la fedina penale. Entrata come una normale cliente e ne è uscito da ladra. La 19enne incensurata di Casina, è stata denunciata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia dai carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia per il reato di furto. La ragazza, infatti, l’altra sera si è recata presso il Centro Commerciale i Petali di Reggio Emilia con l’intento di far “shopping” a spese altrui. In un negozio però l’interesse “sospetto” mostrato dalla giovane per alcune t-shirt ha insospettito gli addetti al negozio che hanno tenuto d’occhio la giovane.

Entrava ed usciva dagli spogliatoi guardandosi con fare circospetto. Nell’ipotesi, poi rivelatasi fondata, che la ragazza potesse compiere dei furti, è partita la segnalazione al 112 dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia che hanno inviato un equipaggio della sezione radiomobile. Giunti sul posto i carabinieri hanno preso in consegna la ragazza nel frattempo fermata dagli addetti alle vendite prima che uscisse accertando che la stessa, dopo aver privato del dispositivo antitaccheggio una t-shirt, la nascondeva nella sua borsetta con l’intento di appropriarsene. Il capo, del valore di alcune decine di euro, seppur danneggiato veniva restituito al negozio. La ragazza veniva condotta in caserma dove, alla luce dei fatti, veniva denunciata alla Procura reggiana in ordine al reato di tentato furto aggravato.