Home Bassa reggiana Un 38enne e una 37enne denunciati dai carabinieri di Gualtieri che sequestrano...

Un 38enne e una 37enne denunciati dai carabinieri di Gualtieri che sequestrano circa due etti di droga

A seguito di approfondimenti investigativi su giovani consumatori di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della stazione di Gattatico, collaborati dai colleghi di Gualtieri, sono arrivati ad un 38enne abitante a Gualtieri nella cui abitazione, all’esito di una perquisizione domiciliare, hanno trovato i dovuti riscontri alle ipotesi investigative. Nei guai è finita anche una ragazza che l’uomo ospitava, nella cui camera i carabinieri hanno rinvenuto un importante partita di droga. Per questo motivo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, i militari della stazione di Gattatico hanno denunciato alla Procura reggiana un 38enne con precedenti specifici e una 38enne incensurata.

All’uomo i carabinieri hanno sequestrato una trentina di grammi di hascisc, alcuni di marijuana, una macchina per sigillatura sotto vuoto, una quindicina di bustine in cellophane e una bilancia con portata di gr. 500, sul cui piatto c’erano residui di stupefacente. Alla 37enne invece i carabinieri hanno sequestrato un etto e mezzo di marijuana e un bilancino di precisione che la donna occultava nella camera da letto dove veniva ospitata e che aveva in suo uso.

Un’attività figlia del controllo del territorio e degli approfondimenti investigativi sui giovani consumatori. In particolare ieri mattina i Carabinieri della stazione di Gattatico, con l’ausilio dei colleghi di Gualtieri, al fine di trovare i dovuti riscontri andavano a far visita al 38enne dando corso alla perquisizione domiciliare. All’arrivo i militari riscontravano anche la presenza di una 37enne che stava andando a lavorare e che alla vista dei carabinieri entrava in casa recandosi presso la camera da letto che aveva in uso da dove prelevava dai cassetti di un comò dove vi erano i suoi effetti personali due contenitori con complessivi grammi 150 circa di marijuana e un bilancino di precisione che consegnava spontaneamente agli operanti. Contestualmente il 38enne prelevava di un mobile della sua camera da letto un barattolo contenente una trentina di grammi di hascisc.

Nonostante la collaborazione mostrata dai due i carabinieri davano comunque corso alla perquisizione domiciliare. Se la donna non risultava aver più nulla di illegalmente detenuto diverso è stato l’esito per il 38enne. Nei vari ambienti della casa in uso allo stesso 38enne i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato alcuni di marijuana, una macchina per sigillatura sotto vuoto, una quindicina di bustine in cellophane e una bilancia con portata di gr. 500 sul cui piatto c’erano residui di stupefacente. Alla luce delle risultanze dell’attività condotta i due venivano denunciati alla Procura reggiana con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sono in corso gli accertamenti finalizzati a verificare se tra i due vi fossero accordi e quindi l’ipotesi di concorso nel reato e per stabilire con esattezza la paternità dell’importante partita di droga sequestrata.