Home Regione Il cordoglio del presidente Bonaccini per la scomparsa di Carla Nespolo

Il cordoglio del presidente Bonaccini per la scomparsa di Carla Nespolo


Ora in onda:
_______________



“Perdiamo una persona profondamente legata alle radici democratiche della nostra Repubblica, che mai si è fermata anche un solo minuto nell’azione di difesa dei principi della Resistenza e dell’antifascismo, alla base della Costituzione, promuovendoli soprattutto fra i giovani e le nuove generazioni. Prima donna presidente dell’Anpi, se ne va lasciando davvero un enorme vuoto. A nome mio personale, della Giunta e dell’intera comunità regionale dell’Emilia-Romagna, esprimo vicinanza all’Anpi e le più sentite condoglianze alla famiglia di Carla Nespolo”.

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dopo la notizia della morte di Carla Nespolo, presidente dell’Associazione nazionale partigiani italiani, giunta a 77 anni dopo una lunga malattia. Insegnante, è stata parlamentare prima nel Pci e poi nei Democratici di sinistra.

***

Il cordoglio della CGIL Emilia-Romagna per la scomparsa di Carla Nespolo: “Non smetteremo mai di esserle grati per il suo impegno in difesa della democrazia e della nostra Costituzione. Le sue battaglie sono le nostre battaglie”.

“Con grande dolore salutiamo anche noi per l’ultima volta Carla Nespolo, la presidente nazionale dell’Anpi scomparsa oggi a 77 anni. Prima donna alla guida dell’associazione dei partigiani dal 2017, Nespolo ha dedicato la sua vita a raccontare con passione e autorevolezza la Resistenza, che  “come dice la parola stessa – spiegava -, è opporsi alla mancanza di libertà, alla violenza, alla mancanza di giustizia sociale”. Non smetteremo mai di esserle grati per il suo fondamentale impegno in difesa della nostra democrazia e della nostra Costituzione. Le sue battaglie per un’Italia antifascista, solidale e antirazzista sono le nostre battaglie e continueremo a combatterle, proprio come lei ci ha insegnato”.