Home Appennino Reggiano Anche due atleti reggiani partecipano alla Appenninica MTB Race che parte domani...

Anche due atleti reggiani partecipano alla Appenninica MTB Race che parte domani e farà tappa a Castelnovo

Fra ex campioni del mondo e bikers olimpionici, fra spagnoli ed austriaci, olandesi e tedeschi che si contenderanno il podio nella 2^ edizione di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Race, ci sono anche due atleti reggiani che abitualmente si allenano sui sentieri di casa in Appennino Reggiano. Federico Celeghini, veterinario di Albinea e Andrea Olivi, imprenditore di Reggio, lo scorso anno, uniti in coppia nel Team Foodness Reggio Emilia, hanno partecipato niente meno che alla Cape Epic, coronando il sogno di ogni MTB Biker di pedalare nel capo sud occidentale del Sud Africa, nella gara in mountain Bike considerata la più dura al mondo.

Quest’anno Federico e Andrea avevano previsto di partecipare almeno a tre gare fra Sella Ronda Hero,  Capoliveri Legend Cup, Alta Valtellina Marathon ed Appenninica MTB Race, ma lo stop agli eventi causato dalla pandemia ha fatto sì che la marathon che attraversa l’Appennino Emiliano sia la prima e forse l’unica vera competizione internazionale della stagione. I due bikers reggiani sono consapevoli di non poter competere con i primi: “I primi 20 sono assolutamente inavvicinabili, sono veri campioni della MTB – afferma Celeghini –, sarei già molto contento di una posizione in classifica fra i primi 50 e per questo obiettivo mi sono intensamente allenato sui sentieri che dalla Pietra di Bismantova si dirigono verso il Secchia e verso il Ventasso”. Altrettanto felice di correre a Castelnovo è Andrea Olivi che afferma: “I sentieri ed i borghi del nostro Appennino non hanno nulla da invidiare a quelli di località ben più famose, italiane e straniere, ed oltre agli aspetti tecnici uniscono opportunità turistiche uniche ed autentiche perché molto varie e tutte da scoprire.

Mi sento pronto per Appenninica MTB Race perché nei tempi che il lavoro mi ha concesso mi sono allenato nei sentieri fra Casina, Castelnovo Monti e Carpineti e non vedo l’ora di affrontare la tappa che ci condurrà alla Pietra ed all’arrivo all’Oratorio Don Bosco”.
Appenninica è una gara internazionale a tappe in Mountain Bike che prenderà il via domenica 27 settembre da Porretta Terme, e che in sette giorni percorrerà 450 km fra le montagne dell’Emilia Romagna. Gli atleti arriveranno a Castelnovo mercoledì pomeriggio da Fanano, e giovedì 1 ottobre affronteranno una tappa ad anello di 50 km e 1800 metri di dislivello interamente disegnata fra boschi e sentieri dell’Appennino Reggiano con partenza e arrivo in Piazza Peretti.

La tappa Castelnovo-Castelnovo è denominata semplicemente “The Rock” perchè le suggestive immagini dei bikers che pedalano sui sentieri che circondano la Pietra di Bismantova la rendono unica al mondo.

Nella lista dei 109 concorrenti in gara spiccano celebri nomi della MTB. Fra gli uomini che sfideranno l’austriaco campione uscente Luca Kaufmann ci saranno il portoghese ex iridato e campione europeo Tiago Ferreira, lo spagnolo Milton Ramos, sei volte dominatore dell’Iron Bike, il campione olandese Hans Becking e l’azzurro Lorenzo Samparisi. Fra le donne al via di Appenninica MTB 2020 ci saranno la svizzera Ester Suss, tre volte vincitrice della Cape Epic e Campionessa del Mondo di Marathon 2010 e due volte campionessa Europea, l’olimpionica tedesca Regina Marunde, la sua connazionale Sara Reiners, vincitrice di una Bike Transalp, e l’italiana Gaia Ravaioli, campionessa del mondo endurance 2017 e 2019.