Home Appuntamenti Tutti in marcia bevendo Spergola. A Scandiano il 4 ottobre la prima...

Tutti in marcia bevendo Spergola. A Scandiano il 4 ottobre la prima edizione della Spergolonga

Una giornata all’insegna della convivialità unita alla degustazione di vino e buona tavola. E’ questa la Spergolonga, una lunga giornata tra le cantine del territorio scandianese dove scoprire le eccellenze della buona tavola e del buon bere che nascono dal nostro meraviglioso territorio. Il tutto previsto per domenica 4 ottobre.

L’evento è organizzato dal Comune con l’obiettivo di mettere in sinergia le Cantine con Circoli ed Associazioni, il tutto in piena sicurezza sanitaria (distanziamento, contingentamento, mascherine) ed all’insegna della sostenibilità, con un percorso enogastronomico fatto di vino, buon cibo, prodotti locali, musica e divertimento, ma anche una giornata alla scoperta di panorami, strade, sapori e profumi attraverso una camminata che… non si prende troppo sul serio.

Domani, giovedì 24 settembre, verranno attivate le prenotazioni online.

Il costo del biglietto di partecipazione all’evento sarà di 35 euro per gli iscritti al percorso intero e 20 euro per gli iscritti al percorso famiglie. Per bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni c’è il ridotto, mentre sotto i 6 anni la partecipazione è gratuita.

“Siamo molto felici – hanno dichiarato il sindaco di Scandiano Matteo Nasciuti e l’assessore alla Città Attiva Matteo Caffettani – di poter proporre questo evento sul nostro territorio. L’organizzazione è stata lunga e complessa e occorre ringraziare quanti, a vario titolo, hanno collaborato. Crediamo però di aver proposto un appuntamento apprezzabile sia dal punto di vista sociale sia da quello commerciale e promozionale. La Spergola, vino bianco che dà il nome alla giornata, è infatti uno dei fattori identitari del territorio scandianese che merita una vetrina e una riconoscibilità diffusa”.

La Spergolonga è infatti una manifestazione nuova, che in Provincia di Reggio non esiste, lanciata dal Comune e con il coinvolgimento delle cantine del territorio, che hanno aderito con entusiasmo alla proposta e hanno accettato di buon grado di collaborare alla riuscita dell’evento.

REALTA’ COINVOLTE

Le cantine coinvolte sono infatti Emiliawine, Casali, Bertolani e Aljano, sede delle tappe principali, oltre a Fantesini, Puianello, Azienda Agricola Reggiana e Collequercia, dove saranno presenti all’interno di punti ristoro. Ma hanno collaborato all’organizzazione anche i circoli Bisamar, Jano, San Ruffino, Pratissolo e Fellegara, nonché il Cai, per la definizione dei sentieri e del percorso, gli scout, per il volontariato e i controlli del distanziamento e le sanificazione, la Croce Rossa per il primo soccorso e l’intrattenimento bimbi e molte associazioni sportive del territorio.

Inoltre un ringraziamento importante va a moltissime realtà del territorio, tra cui Agricola Prati al Sole per le verdure, l’agriturismo il Bosco del Fracasso per aceto, marmellate e confetture, la Latteria Caseificio Boiardo per i formaggi, Nonna Lea per l’erbazzone, Conad per altri generi di conforto.

Completano il quadro la collaborazione della Polizia Municipale ed ANC per i controlli, di Iren per la raccolta differenziata e di Gam per le navette.

La musica, presente in ogni tappa, sarà curata da Selecter United “I love radio rock” coordinato da Alessandro Gandino.

COME FUNZIONA

La giornata si snoderà in un percorso a tappe dove in ogni cantina ci sarà una degustazione di vini, un’offerta gastronomica proposta da circoli e realtà del territorio ed un intrattenimento musicale frutto dello studio di una programmazione che corre in binario parallelo a quello enogastronomico.

La serata si concluderà con una tortellata ed uno spettacolo musicale targato Lele Borghi.

Esistono varie possibilità di affrontare le diverse tappe, compreso un giro ridotto, comodo e pianeggiante, anche per chi ha bimbi in passeggino; quest’ultimo parte in navetta dal parcheggio di via Togliatti (parcheggio ufficiale dell’evento) e si arriva a Cantine Casali, da cui prenderà ufficialmente il via, per terminare con il resto del gruppo ad EmiliaWine (7km circa).

Le cantine proporranno offerte promozionali ad hoc dedicata alla Spergolonga.

Si tratta di un evento a numero chiuso, con gruppi da massimo 100 persone, in modo da far rispettare le norme sanitarie e nel contempo creare un’occasione di convivialità e di conoscenza dei prodotti.

Alla partenza verrà consegnato un kit a tutti i partecipanti comprendente un calice ed un portacalice personali, i tagliandi per le degustazioni ed i tagliandi per gli assaggi gastronomici;

LE TAPPE E I MENU’

Si parte, a orari scaglionati dal dal Circolo Tennis / parcheggio Piscine L’Azzurra.

La prima tappa è la cantina Bertolani che, in sinergia col circolo Bisamar, proporrà gnocco fritto con selezione di salumi e 3 degustazioni della Cantina: Artemis (Spergola Spumante Brut), Montevangelo (Spergola), Rosè.

Si prosegue poi per la seconda tappa al Circolo di Jano, dove ci saranno assaggi di erbazzone di Nonna Lea e due degustazioni di Spergola di Cantina di Puianello e Cantina Fantesini, rispettivamente Perlida (Spergola Spumante Brut) ed a scelta, per Puianello, 1938 (Spergola Spumante Brut) e Rocca Bianello (Spergola Frizzante).

Terza tappa ad Aljano, con la partecipazione del Circolo di San Ruffino, dove si potranno degustare  bocconcini di baccalà fritto e tre degustazioni di Aljano a scelta tra Brina D’Estate (Spergola Spumante Brut), Brezza Di Luna (Spergola), Ficcanaso (Lambrusco), Settefilari (Lambrusco).

Si prosegue poi con la quarta tappa, quella prevista da Casali Viticoltori. Qui, con la collaborazione del circolo di Pratissolo, ci saranno gli assaggi di tre stagionature di Parmigiano Reggiano del Caseificio “Il Boiardo” da abbinare con  Aceto Balsamico e selezione di marmellate e confetture Agriturismo Bosco del Fracasso. Il tutto da accompagnare con tre degustazioni della Cantina Casali, a scelta tra Feudi del Boiardo (Spergola), Feudi del Boiardo (Lambrusco) e Cà Besina (Spergola Spumante Metodo Classico)

Quinta tappa, poi, quella al Circolo di Fellegara, dove si potranno assaggiare tigelle e salumi, insieme alle crudite di verdure di Agricola Prati al Sole. Due le degustazioni di Spergola previste grazie all’Azienda Agricola Reggiana e all’Azienda Agricola Collequercia, rispettivamente Pavo (Spergola Spumante Brut) e Sere (Spergola Spumante Brut).

Chiusura ad Emiliawine, tappa conclusiva, con antipasto di salume (in accompagnamento alle degustazioni) e Tortelli, oltre alle tre degustazioni dei vini della Cantina della cantina di Arceto, 1077 (Spergola), 1077 (Spumante Rosso) e Cantastorie (Spergola Secco).