Home Reggio Emilia Anche le Fiamme Gialle reggiane celebrano il patrono San Matteo

Anche le Fiamme Gialle reggiane celebrano il patrono San Matteo

La Guardia di Finanza di Reggio Emilia ha celebrato la ricorrenza di San Matteo, apostolo ed evangelista, patrono delle Fiamme Gialle, con una celebrazione eucaristica, presso la Cappella del locale Palazzo Vescovile, presieduta da Mons. Alberto Nicelli, Vicario Generale della Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, alla presenza del Prefetto, del Questore, del Comandante Provinciale dei Carabinieri e dei rappresentanti del Comune e della Provincia
di Reggio Emilia.

Per le note limitazioni legate all’emergenza sanitaria in atto, l’evento è stato improntato alla massima sobrietà e vi hanno preso parte, accanto al Comandante Provinciale, Col. t.ST. Edoardo Moro, i Comandanti di Reparto e gli Ufficiali dipendenti nonché una ridotta rappresentanza di Finanzieri in servizio e delle Fiamme Gialle in congedo della provincia di Reggio Emilia.
Durante l’omelia Mons. Nicelli ha rivolto un sentito pensiero agli uomini e alle donne della Guardia di Finanza per la delicata missione loro affidata, prioritariamente rivolta alla tutela della legalità economico-finanziaria del Paese, sottolineando le difficoltà quotidianamente affrontate con spirito di servizio, improntato alla trasparenza e al rispetto dei doveri etico-morali.
Il Colonnello Edoardo Moro ha quindi rivolto parole di vivo ringraziamento al Vescovo di Reggio Emilia e Guastalla, S.E. Mons. Massimo Camisasca, per aver rinnovato anche quest’anno la disponibilità ad ospitare l’evento presso la Cappella del Palazzo Vescovile nonchè al Vicario Generale, Mons. Nicelli, per aver presieduto la solenne celebrazione votiva di San Matteo.
Con l’occasione, il Comandante Provinciale ha altresì espresso parole di apprezzamento per il servizio svolto dai Reparti del Corpo in territorio reggiano con abnegazione e generosità, ringraziando tutte le altre Istituzioni del territorio per il sostegno assicurato in ogni circostanza all’operato della Guardia di Finanza.