Home Cronaca Reggio Emilia: distrugge a bottigliate la vetrina dell’esercente che le rifiuta la...

Reggio Emilia: distrugge a bottigliate la vetrina dell’esercente che le rifiuta la somministrarle alcolici

I fatti risalgono ad una tarda serata dello scorso luglio, quando in un bar di Massenzatico si presentava una donna, accompagnata da due uomini, pretendendo che le venissero somministrati alcolici. Il rifiuto da parte dell’esercente, atteso il suo già evidente stato di ebbrezza e nel rispetto delle imposizioni di cui alla normativa anti Covid, scatenava la risposa violenta della donna che, dopo aver insultato e minacciato più volte la titolare, usciva dal locale e scagliava contro la vetrata del bar una bottiglia trovata su un tavolino della distesa esterna, danneggiandola irrimediabilmente.

Inevitabile la richiesta d’intervento fatta alla Centrale Operativa dei carabinieri che inviava sul posto una pattuglia della Stazione di Reggio Emilia Santa Croce. Sedati con non poca fatica gli animi, gli uomini dell’Arma hanno proceduto alla ricostruzione dei fatti ed all’identificazione della donna, una 52enne abitante in città, che ieri, una volta conclusi tutti gli accertamenti, è stata segnalata alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia per il reato di danneggiamento aggravato. A suo carico si è profilata anche una sanzione amministrativa per ubriachezza.