Home Bassa reggiana Copre i ladri e viene denunciato dai carabinieri per favoreggiamento

Copre i ladri e viene denunciato dai carabinieri per favoreggiamento

Ha cercato di ostacolare l’identificazione dei responsabili del furto di un portafoglio  dall’interno di una borsa compiuto da malviventi con la sua auto ed è stato denunciato per favoreggiamento personale. Nei guai è finito un 30enne originario e residente a Modena denunciato dai carabinieri della stazione di Novellara a conclusione di specifiche indagini relative al furto di un portafoglio sottratto ad una settantenne reggiana dalla borsa che l’anziana teneva a tracolla lo scorso primo luglio in via Provinciale Nord a  Novellara.

A carico dell’uomo, risultato intestatario di una Peugeot 307 utilizzata dai malviventi per assicurarsi la refurtiva e dileguarsi subito dopo il furto, individuata dai militari, sono emersi concordanti elementi di colpevolezza tali da portare alla sua denuncia in stato di libertà inoltrata alla Procura reggiana in ordine al reato di favoreggiamento.

Ad accorgersi del furto lo scorso primo luglio  la stessa derubata, una 70enne di Novellara che constatava che gli era stato sottratto il portafoglio dalla borsa, contenente documenti personali e bancari e circa 400 euro in contanti, da parte di due malviventi poi dileguatosi a bordo di una Peugeot 307. Le indagini dei carabinieri di Novellara, a cui il derubato ha formalizzato la denuncia, grazie a concordanti testimonianze incrociate con i filmati acquisiti dalle telecamere di un vicino esercizio commerciale, hanno permesso di risalire all’autovettura utilizzata dai malviventi per allontanarsi dopo il compimento del furto.

L’autovettura una Peugeot 307 è risultata essere intestata a un 30enne abitante a Modena su cui si sono indirizzate le attenzioni investigative dei carabinieri. L’uomo sentito dai carabinieri  in relazione ai fatti ha cercato di eludere le indagini finalizzate a conoscere chi avesse in uso l’autovettura. Per questo motivo il 30enne veniva quindi denunciato alla Procura reggiana per favoreggiamento personale.