Home Reggio Emilia Un questionario per capire com’è cambiata la vita dei cavriaghesi con...

Un questionario per capire com’è cambiata la vita dei cavriaghesi con l’emergenza Covid

Il Comune di Cavriago in ascolto dei cittadini. Dopo la fase 1 di massima emergenza sanitaria, nella fase 2 l’amministrazione guidata dalla sindaca Francesca Bedogni ha deciso di analizzare i nuovi bisogni della comunità, il tutto con il progetto “Cavriago come va?”.

Di fatto, spiega la prima cittadina, “sottoporremo in questi giorni un questionario ai cavriaghesi per chiedere quale impatto ha avuto e sta avendo sulle loro vite l’emergenza Covid-19. Stiamo attraversando un momento storico delicato, che ha segnato le vite di tanti: c’è ad esempio chi ha perso un proprio caro, chi non ha più il lavoro, chi ha dovuto reinventare la propria attività, chi fatica ad arrivare a fine mese, chi non sa come fare la spesa o pagare il mutuo, chi ha problemi di salute e anche in questa fase ha bisogno ancora di più di un supporto. Poi c’è anche chi ha più tempo, che ha maturato una consapevolezza diversa rispetto alla comunità in cui vive, chi vuole rendersi utile ma non sa da dove partire. È un momento importante quindi nel quale poter contare sulle informazioni giuste per sapere dove e come intervenire senza disperdere risorse è fondamentale”.

Per questo il Comune ha pensato di lanciare una sorta di appello. “Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti: più persone risponderanno al questionario, più raccoglieremo dati attendibili su cui pensare alla ripartenza dopo il lockdown della nostra comunità, per renderla più forte e solidale. Ci piacerebbe pensare che la comunità intera attraverso il proprio contributo partecipi attivamente alla definizione delle politiche che sosterranno i più bisognosi”.

Il questionario potrà essere compilato online, in forma anonima, questa settimana e la prossima, sul sito del Comune (https://www.comune.cavriago.re.it/); successivamente, per avere un campione più rappresentativo della popolazione, dopo aver analizzato quali fasce non l’avranno compilato, un gruppo di studenti del Corso di laurea magistrale in “Programmazione e gestione dei servizi sociali” (del Dipartimento di Giurisprudenza, di Studi Politici e Internazionali dell’Università di Parma) intervisterà altri cittadini telefonicamente, ad esempio gli anziani o le persone non in grado di accedere a internet. È stato creato prendendo come modello il questionario ‘Reggio Emilia, come va?’ realizzato dal Comune di Reggio. Il Comune capofila l’ha infatti messo a disposizione delle altre amministrazioni e Cavriago è la prima realtà, con un numero di abitanti inferiore ai 15mila, ad aver aderito. “E’ stato riadattato alla realtà cavriaghese – conclude la Bedogni – e le domande vertono in particolare sull’impatto economico, sociale e psicologico dell’emergenza Covid. Grazie all’aiuto dei cittadini sarà possibile individuare dove e come intervenire per compensare i tanti danni che l’epidemia ha lasciato”.