Home Cronaca Ricambi auto inesistenti venduti online: due persone denunciate dai carabinieri di Reggio...

Ricambi auto inesistenti venduti online: due persone denunciate dai carabinieri di Reggio Emilia

Curava la pubblicazione di annunci esca su noti siti internet trattanti la vendita di ricambi per auto portando avanti la trattativa via telefono, su di una utenza intestata fittiziamente all’amica, e monetizzando sulla sua postepay i ricavi delle “vendite fantasma”. In questo modo un 40enne napoletano, con la complicità di un’amica coetanea residente a Foggia, ha raggirato anche un reggiano che ha risposto all’annuncio per l’acquisto di cerchi per un’autovettura Alfa 147, due fanali e gli ammortizzatori per la stessa auto. L’uomo ha pagato 320 euro senza vedersi consegnare quanto acquistato: i due truffatori, incassato il danaro, hanno bidonato l’acquirente sparendo nel nulla.

Per questo i carabinieri della stazione di Reggio Emilia Santa Croce, a cui l’operaio 28enne residente a Reggio Emilia ha sporto denuncia, a conclusione di mirate indagini telematiche hanno denunciato per concorso in truffa alla Procura reggiana il 40enne napoletano e l’amica foggiana. Il primo è risultato l’autore dell’inserzione e colui che ha portato avanti la trattativa via telefono incassando sulla sua postepay i soldi, mentre la donna è risultata  colei che ha attivato l’utenza telefonica dove è stata portata avanti la trattativa di vendita.