Home Reggio Emilia Forno multifunzionale donato alla Mensa diocesana di Reggio Emilia

Forno multifunzionale donato alla Mensa diocesana di Reggio Emilia

Smeg, l’azienda italiana produttrice di elettrodomestici di design con sede a Guastalla, ha voluto regalare un forno alla Mensa del Povero in Vescovado. “Si tratta di un meraviglioso elettrodomestico industriale – spiega la presidente della Mensa Mariachiara Visconti Gramoli – che consente di riscaldare in modo rapido e simultaneo più di 150 porzioni”. Poiché, in questo periodo, la Mensa del Vescovo è confluita, insieme a quella dei Cappuccini, nel servizio unitario di distribuzione pasti attivo negli ampi locali della Caritas in via Adua a Reggio Emilia, la presidente, una volta ricevuto il nuovissimo forno Smeg, lo ha immediatamente “girato” alla Mensa gestita dalla Caritas.

“Le nostre Mense lavorano strettamente unite – afferma il diacono Isacco Rinaldi, direttore della Caritas diocesana – e  così, ogni giorno, oltre 400 pasti sono assicurati alle persone che non possono cucinare nelle proprie abitazioni  perché  prive  di  utenze domestiche e a tutti coloro che non hanno una fissa dimora. Inoltre, centinaia di ‘pacchi alimentari’ vengono consegnati  regolarmente ai lavoratori precari, alle famiglie disagiate  e agli anziani soli presso il loro domicilio, con numeri raddoppiati rispetto all’inverno scorso”.

Le Caritas parrocchiali stanno intensificando  i loro sforzi giorno dopo giorno, organizzandosi  al meglio delle loro possibilità  e con grande efficienza. Il tutto grazie a molti giovani volontari che si sono resi disponibili, soprattutto effettuando le consegne a domicilio.

Inoltre, nella fase di ripartenza appena iniziata, secondo l’impulso dato dal vescovo Massimo, l’attenzione della Chiesa di Reggio Emilia-Guastalla si concentrerà pure sul mondo del lavoro e in particolare sulle richieste di tante famiglie rimaste in difficoltà, che verranno sostenute anche grazie al “Fondo San Carlo Borromeo” attivato dalla Diocesi.