Home Cronaca Commessa infedele denunciata per furto dai carabinieri a Reggio Emilia

Commessa infedele denunciata per furto dai carabinieri a Reggio Emilia

Al termine del turno di lavoro è uscita dal supermercato ignara che era stata notata preparare del macinato che poi ha portato nei locali spogliatoi occultandola nella borsa. Non era il solo bene sottratto al supermercato dove lavorava, in quanto un volta fermata all’interno della borsetta oltre a macinato che aveva preso senza pagare, risultava nascondere altri beni (olio, salumi vari, uova, polpa di pomodoro, latte, gamberetti e salsa cocktail) tutti risultati rubati dalla commessa infedele durante il suo turno di lavoro.

Per questo motivo i carabinieri della stazione di Corso Cairoli, a cui il responsabile del supermercato ha sporto denuncia, con l’accusa di furto aggravato hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia una 38enne residente nel reggiano. Le indagini dei carabinieri ora mirano ad accertare, anche dall’esame del sistema di videosorveglianza del supermercato, se la condotta della commessa infedele sia un caso isolato o rientri in un’attività predatoria reiterata, nel qual caso potrebbe vedersi contestare l’aggravante della continuazione del reato. La donna comunque, per l’illecita condotta, rischia anche di essere licenziata.