Home Reggio Emilia Assemblea pubblica online sul cantiere della scuola Galilei di Cavriago

Assemblea pubblica online sul cantiere della scuola Galilei di Cavriago

Con il perdurare dell’emergenza Covid si impone la riflessione di come procedere nell’azione amministrativa mantenendo aperto quel canale di dialogo con i cittadini che permette di costruire partecipazione e senso di appartenenza rispetto a scelte che quotidianamente debbono essere fatte. Mentre prima dell’emergenza l’Amministrazione Comunale aveva avviato una modalità di incontro periodico con la cittadinanza con un calendario di assemblee pubbliche semestrale, l’organizzazione di seminari e momenti di progettazione condivisa (come sul regolamento sul benessere animale) e l’attivazione di tavoli permanenti di confronto (come quello tra le associazioni, la consulta sportiva o Cavriago senza barriere), oggi questa relazione con i cittadini deve essere ripensata ed articolata attraverso nuove modalità, magari inesplorate sino a qualche mese fa. “Per noi rimane centrale nell’azione di questa amministrazione il confronto ed il dialogo coi cittadini e con i nostri interlocutori, per questo impieghiamo tempo e risorse nella individuazione e nell’attivazione di nuovi strumenti che possano permetterci di continuare a parlare con i nostri cittadini”, così afferma la sindaca Francesca Bedogni sul tema partecipazione. E siccome non è possibile organizzare assemblee pubbliche, ha deciso pertanto di trasferire sul web gli incontri con i cittadini per affrontare e presentare temi e progetti importanti per la collettività. Il tema con cui sarà inaugurata questa nuova modalità sarà il cantiere della Galilei: la scuola secondaria di primo grado è oggetto, dalla scorsa estate, di un importante restyling.

“Restituiremo ai cavriaghesi una scuola completamente rinnovata, all’avanguardia dal punto di vista antisismico, energetico, ambientale, strutturale e inclusiva – afferma la sindaca Francesca Bedogni -. I lavori proseguono a ritmo serrato e vogliamo aggiornare i cittadini su come sta andando, visto che ormai il secondo step del cantiere è a buon punto. Perciò abbiamo pensato di incontrare virtualmente i cittadini attraverso ‘Cavriago on air’, la web tv che come Comune abbiamo avviato su facebook e su youtube in questo periodo di emergenza sanitaria”. Perciò martedì 28 aprile, alle 18, la sindaca, insieme ai vari progettisti e alla presidente dell’azienda speciale CavriagoServizi Valentina Conte, interverranno in diretta online e risponderanno alle domande dei cittadini sulla scuola di via del Cristo. Sarà possibile commentare e intervenire in tempo reale. “Non è la stessa cosa di un’assemblea pubblica – precisa la sindaca – ma speriamo in questo modo di riuscire a presentare la nuova Galilei ai cavriaghesi raggiungendo tante famiglie cavriaghesi”.

Inoltre si stanno svolgendo in questi giorni incontri online di presentazione con i vertici della scuola, con il gruppo “Cavriago senza barriere”, con la commissione consigliare che si occupa di territorio.

Questi lavori di adeguamento antisismico, ristrutturazione e riqualificazione energetica  hanno un costo di 1 milione di euro il primo stralcio e di 1 milione e 100mila euro il secondo stralcio e sono finanziati con fondi Mutuo Bei per 1.580.000 di euro e con 520mila euro di fondi dal bilancio del Comune.

Si ricorda che l’anno scolastico 2019/2020 è iniziato (ed è durato fino alla chiusura per emergenza sanitaria) con gli alunni delle Medie suddivisi su due plessi: alcune classi nella parte di edificio della scuola non soggetta al cantiere, altre nella struttura temporanea (costo di 146mila euro) sita nel cortile tra gli ex Tigli e De Amicis. In particolare la sede temporanea è composta da sei aule, stanza per ausiliarie e bagni, è all’interno del perimetro dell’area scolastica. In particolare il primo stralcio di lavori ha riguardato la parte della scuola che dà sulla strada, mentre il secondo stralcio attualmente in corso riguarda la parte retrostante.