Home Reggio Emilia Reggio Emilia: pre-attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) regionale per pazienti, casi...

Reggio Emilia: pre-attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) regionale per pazienti, casi e contatti coinvolti nella emergenza COVID19

Le persone positive al COVID in provincia, dall’inizio del contagio, sono ad oggi 4.233, oltre 5.200 considerando i contatti. Dei 4.233 positivi, circa 1.700 hanno già attivato il Fascicolo Sanitario Elettronico.

Per consentire una comunicazione più veloce tra cittadino positivo o contatto, medico di medicina generale e l’Azienda USL (ad esempio esito del tampone, certificati di inizio e fine quarantena, indicazioni per la quarantena, etc.), tutti coloro che non hanno ancora attivato il Fascicolo stanno ricevendo un sms dall’Azienda USL che informa della possibilità di attivare il Fascicolo, un secondo SMS dalla Regione con la prima parte del codice ed un messaggio di posta elettronica, sempre dall’Azienda USL che contiene la seconda parte dei codice.

In questo modo, chi lo vorrà, potrà immediatamente attivare il Fascicolo in autonomia.

La novità, per ora, vale solo per questo tipo di pazienti. Gli altri pazienti possono seguire il normale iter di attivazione, che è comunque stato semplificato grazie alla possibilità di ottenere le credenziali SPID tramite la società regionale Lepida.

 Il cambiamento si è reso necessario visto il rilevante ruolo che il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) può svolgere nella comunicazione tra le strutture dell’Azienda Usl deputate alla gestione della emergenza, in particolare Ospedali,  Igiene Pubblica, Cure Primarie,  consentendo di raggiungere in tempo reale sia gli assistiti coinvolti in quanto pazienti, casi in isolamento o contatti di casi, che il loro Medico di Medicina Generale.

La pre-attivazione semplificata è possibile perché che questi pazienti sono stati oggetto di riconoscimento de visu (dal vivo) in fase di esecuzione degli accertamenti diagnostici (tampone orofaringeo o esami ematici). La consegna dei due codici avviene quindi su canali indipendenti ed autonomi (SMS e e-mail), garantendo gli elementi di sicurezza originariamente predisposti.

La pre-attivazione comporta di solito la consegna, di persona, della modulistica contenente la prima parte del codice di sicurezza, oltre a informazioni sulla modalità di completamento della attivazione.

La preattivazione predisposta dall’Azienda USL non vincola la persona ad attivare il FSE, che rimane ovviamente facoltativa.

 

Cos’è il Fascicolo Sanitario Elettronico

Con il Fascicolo sanitario elettronico (FSE) è possibile consultare on line i documenti e le informazioni che riguardano la salute (ricette, esami, diagnosi…)
È come un cassetto dove è riposta e ordinata tutta la documentazione sanitaria personale. Solo il titolare e i medici autorizzati possono leggere questi documenti.

Con l’FSE è possibile:

– prenotare on line visite ed esami specialistici
– modificare o annullare gli appuntamenti prenotati on line
– pagare on line i ticket sanitari e visualizzare le ricevute dei pagamenti
– scegliere e cambiare il medico di famiglia
– Visualizzare, stampare referti, analisi di laboratorio etc..
E’ possibile leggere il  FSE ovunque (anche all’estero) e in qualsiasi momento (anche di notte) dal computer, dal tablet o dallo smartphone.

Per attivare il FSE occorre avere un indirizzo mail: per ogni indirizzo mail si può attivare  un solo  FSE.
Attualmente in provincia i Fascicoli Sanitari attivati sono 90.081.