Home Bassa reggiana Per i quartieri residenziali con attrezzi da scasso, preso a Novellara

Per i quartieri residenziali con attrezzi da scasso, preso a Novellara

Alla vista di una pattuglia dei Carabinieri della locale stazione ha cercato di allontanarsi dall’auto in sosta in un parcheggio del centro abitato del comune di Novellara, e per questo è stato raggiunto e fermate dai carabinieri che dopo averlo identificato in un 20enne residente a Guastalla lo hanno sottoposto a minuziosi controlli, anche alla luce sia dei precedenti di polizia per reati contro il patrimonio posseduti che per l’utilizzo di un’autovettura fittiziamente intestata che per il Pubblico Registro Automobilistico risultava demolita. I Carabinieri di Novellara non si sono sbagliati: il giovane è stato trovato in possesso del kit del perfetto ladro costituito da due grossi cacciaviti, una pinza per elettricista e una tronchese.

E’ così finita in caserma la “trasferta” in quel di Novellara del 20enne di Guastalla che al termine delle formalità di rito è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia con l’accusa di possesso di strumenti atti allo scasso. Al giovane, oltre agli strumenti,  è stata sequestrata anche la Mini Cooper che utilizzava e che è risultata radiata al PRA perché fittiziamente intestata. Oltre ai provvedimenti di natura penale il giovane è stato sanzionato con una maxi multa sia per aver circolato con autovettura sprovvista di copertura assicurativa che per aver violato le norme di restrizione imposte per contenere il contagio dal Covid19.