Home Cronaca Due provvedimenti di avviso orale del Questore di Reggio nei confronti di...

Due provvedimenti di avviso orale del Questore di Reggio nei confronti di altrettanti giovani stranieri

Il Questore di Reggio Emilia dott. Giuseppe Ferrari ha emesso ieri un provvedimento di avviso orale nei confronti di un cittadino senegalese, K.A., 25 anni, gravato da numerosi precedenti penali e di polizia per rapina, spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza, violenza a pubblico ufficiale, minacce, furto, rifiuto di indicazione sulla propria entità personale, ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato, inosservanza di provvedimenti di autorità, evasione, lesioni e danneggiamento.

Lo straniero negli ultimi periodi è stato denunciato in diverse occasioni dal locale Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico per il reato di evasione, e per ultimo in data 13 febbraio 2020 mentre si trovava in stato di arresto all’interno degli Uffici della Questura, si rendeva responsabile dei reati di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Pertanto il Questore ha emesso tale provvedimenti di polizia di prevenzione con il quale gli viene vietato di possedere o utilizzare qualsiasi apparato radio trasmittente, visori notturni, indumenti per la protezione balistica, detenzione di mezzi di trasporto blindati o modificati ovvero predisposti al fine di sottrarsi ai controlli di polizia, detenzione di armi o riproduzioni di esse compresi giocattoli o strumenti in libera vendita di grado nebulizzante liquidi o miscelare irritanti e di possedere prodotti pirotecnici di qualsiasi tipo nonché sostanze infiammabili. La violazione del presente divieto è punita con la reclusione da uno a tre anni e con la multa da €1549 a €5164.

Sempre ieri il Questore di Reggio Emilia ha emesso un altro avviso orale nei confronti di un nigeriano 20enne, residente in Sicilia ma di fatto domiciliato a Reggio Emilia, perché  rintracciato dalla squadra volante nei giorni passati e trovato in possesso di sostanza stupefacente di tipo eroina e per questo denunciato ai sensi dell’art. 73 comma 5 DPR 309/90 alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Reggio Emilia per produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, interruzione di pubblico servizio, resistenza oltraggio e violenza a pubblico ufficiale. Poiché tali condotte evidenziavano una elevata pericolosità sociale, unita al fatto che il soggetto annovera diverse segnalazioni di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti, il Questore ha deciso di comminare al soggetto straniero l’avviso orale con il divieto di accompagnarsi a cittadini pregiudicati e con l’obbligo di cambiare condotta, altrimenti verrà proposto per l’applicazione di una misura di prevenzione più pregnante disposta dal decreto-legge 6 settembre 2011 n.159.