Home Reggio Emilia Gli imprenditori reggiani di origine cinese donano presidi di protezione per il...

Gli imprenditori reggiani di origine cinese donano presidi di protezione per il personale sanitario impegnato nei settori Covid-19

Anche gli imprenditori reggiani di origine cinese, nello specifico quelli che aderiscono all’Associazione Imprenditori Cinesi dell’Emilia Romagna (A.I.C.E.R.), hanno voluto sostenere l’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia donando 10.000 mascherine chirurgiche e 250 tute ad alto contenimento biologico, presidi fondamentali per il personale impegnato nell’assistenza ai pazienti colpiti dal Covid-19.

La consegna dei materiali è avvenuta ieri mattina da parte del presidente AICER Franco Zhao alla presenza del Direttore del Presidio Ospedaliero Santa Maria Nuova Giorgio Mazzi e del Direttore amministrativo Barbara Monte. Zhao ha espresso apprezzamento nei confronti dei professionisti sanitari per l’immane lavoro che stanno facendo a tutela di una comunità della quale si sentono parte e che li vede attivi in molteplici ambiti, alcuni indispensabili nella fase attuale. “Quello della componente reggiana di origine cinese vuole essere un gesto di generosità e ringraziamento per una terra e una comunità nella quale si cerca di vivere nei migliori dei modi” ha dichiarato Zhao.

Giorgio Mazzi ha ringraziato a nome dell’Ausl IRCCS di Reggio Emilia “La donazione è particolarmente gradita perché nell’Azienda USL i dispositivi di protezione individuale impiegati sono diverse decine di migliaia al giorno e il rifornimento è difficoltoso, in questo momento, per tutti gli ospedali del territorio nazionale. I professionisti – ha aggiunto – sono gratificati, anche attraverso gesti di attenzione come questo, nel sentire che il loro impegno è apprezzato dalla popolazione tutta”.