Home Cronaca Casalinga arrestata per spaccio a Reggio Emilia. Sequestrato circa un etto tra...

Casalinga arrestata per spaccio a Reggio Emilia. Sequestrato circa un etto tra cocaina e marijuana

Il vicino di casa è stato arrestato qualche giorno fa per spaccio di cocaina e lei l’ha subito rimpiazzato. Il primo, mascherina indossata spacciava in strada poco lontano da casa, lei come precauzione da contagio evitava di uscire vendendo a domicilio. A scoprirlo i carabinieri della sezione operativa della compagnia di Reggio Emilia che l’hanno beccata in flagranza di reato durante lo scambio cocaina-danaro con un cliente. Per questo motivo, con l’accusa di detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacenti, i militari dell’Arma hanno arrestato una casalinga 37enne di nazionalità ucraina abitante in città. L’attività ha portato a sequestrare circa un etto di droga tra cocaina e marijuana (10 di cocaina e 80 di marijuana), materiale per il confezionamento, oltre 200 euro ritenuti provento dello spaccio e strumenti per la pesatura delle dosi.

I fatti, verificatisi a meno di una settimana da quando gli stessi carabinieri avevano messo le manette al vicino dell’odierna arrestata, sono accaduti nel tardo pomeriggio di ieri quando i militari della sezione operativa, recependo alcune segnalazioni che riferivano di movimenti legati a una possibile attività di spaccio a Coviolo, eseguivano un servizio di osservazione notando, intorno alle 17.00, un uomo che in sella ad una bicicletta raggiungeva un’abitazione da dove si notava – grazie alle due ampie ante a vetro – una donna che preso un involucro usciva dalla porta effettuando lo scambio con l’uomo. A questo punto la donna rientrava in casa mentre l’uomo in bicicletta si allontanava. Quest’ultimo inseguito dai carabinieri riusciva ad allontanarsi gettando però a terra l’involucro che, recuperato dai carabinieri, è risultato contenere una dose di cocaina. Cristallizzati i fatti i carabinieri si recavano a casa della donna dando corso a una perquisizione domiciliare che si concludeva con esito positivo. Sopra una trave in legno, veniva rinvenuto un pacchetto di sigarette contente 12 dosi di cocaina, altre 5 dosi di cocaina venivano rinvenute tra la cucina e la camera da letto mentre all’interno di una borsa riposta all’ingresso veniva rinvenuto un involucro con circa 80 grammi di marijuana. Nel proseguo dell’attività i militari rivenivano vario materiale per il confezionamento, un bilancino di precisione con residui di cocaina e 230 euro in contanti ritenuti provento dello spaccio. Lo stupefacente (per complessivi gr. 10 di cocaina e 78 di marijuana) unitamente al materiale rinvenuto propedeutico l’illecita attività, il contante e due smartphone ritenuti il tramite con i clienti veniva sequestrato. Alla luce di quanto emerso la 37enne veniva tratta in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.