Home Reggio Emilia Comune fa rete con le associazioni animaliste per fornire assistenza agli animali...

Comune fa rete con le associazioni animaliste per fornire assistenza agli animali d’affezione dei cittadini in difficoltà

Il servizio diventerà stabile e sarà possibile usufruirne anche dopo la fine della pandemia. Fornisce informazioni e contatti con le associazioni che offrono ospitalità, recupero a domicilio, fornitura di farmaci e cibo per animali

A fronte dello stato di emergenza e dell’impossibilità per alcune persone di uscire di casa per quarantena o isolamento, il Comune di Reggio, in collaborazione con le associazioni animaliste locali, ha attivato un nuovo servizio per assistere tutti quei cittadini che necessitano di aiuto nel prendersi cura dei propri animali domestici.

Gli interessati possono fare riferimento – sia per informazioni che per richieste di intervento – all’indirizzo ufficio.tutela.animale@comune.re.it. Il personale del servizio comunale all’Ambiente fornirà, caso per caso, tutte le informazioni utili e i contatti con le associazioni che si sono rese disponibili a fornire ospitalità a prezzo calmierato, servizi di recupero a domicilio, approvvigionamento di cibo o farmaci per animali.

“Questo servizio va incontro a difficoltà di gestione degli animali particolarmente significative in questo periodo, ma che tuttavia possono verificarsi anche in tempo ‘normale’. Per questo verrà mantenuto anche dopo l’emergenza. Nasce così un nuovo ufficio dedicato al benessere animale all’interno del servizio Ambiente – dice l’assessore a Sostenibilità e ambiente Carlotta Bonvicini – Voglio ringraziare le tante associazioni che si sono rese disponibili a dare informazioni e sostegno, oltre alle strutture del territorio che hanno garantito ospitalità a prezzi calmierati per gli animali che necessitano di essere allontanati dai loro padroni impossibilitati ad assisterli a causa del virus.”

La rete è composta dalle associazioni Enpa, AiutAppennin, Amore randagio onlus, Lav: ognuna, per le proprie possibilità, si sono attivate per l’emergenza.

Per le emergenze veterinarie è possibile contattare il veterinario di fiducia oppure consultare il sito www.struttureveterinarie.it per trovare i riferimenti dei professionisti reperibili. In caso di impossibilità a uscire, in particolare in caso di quarantena o isolamento, si invita a effettuare lo spostamento degli animali rivolgendosi a familiari e amici. Gli spostamenti relativi per a cura degli animali di affezione rientrano nell’ambito della deroga relativa ai motivi di salute, che sono estesi anche alla sanità animale, in conformità delle disposizioni previste dai DPCM. Solo in caso di assoluta impossibilità si potrà concordare l’uscita a domicilio del veterinario o un aiuto da parte delle associazioni di volontariato.

Si ricorda che gli animali domestici non trasmettono il virus. Tuttavia nel caso in cui l’animale abbia vissuto a stretto contatto con soggetti positivi o in quarantena, le linee guida del ISS consigliano di detergerne il pelo e le zampe di modo da non rischiare di diffondere il virus nei nuovi ambienti in cui l’animale andrà a stare.