Home Reggio Emilia 13 tablet per la comunicazione tra pazienti e familiari donati all’Ausl IRCCS...

13 tablet per la comunicazione tra pazienti e familiari donati all’Ausl IRCCS di Reggio Emilia

SENOnALTRO, insieme all’Associazione “Vittorio Lodini per la Ricerca in Chirurgia”, di cui fa parte, e all’Associazione “Amici del Day Hospital Oncologico di Guastalla”, ha donato 13 tablet all’Ausl IRCCS di Reggio Emilia per consentire ai pazienti ricoverati negli Ospedali Covid-19 della Provincia di comunicare con le persone care.

Il tablet diventa così uno strumento per superare il muro della lontananza e ricevere il conforto del contatto visivo dei propri familiari, nonostante l’impossibilità di ricevere visite.

“In un momento di grande emergenza sanitaria” – commenta Roberto Piccinini, Coordinatore di SENOnALTRO – “non potevamo restare indifferenti alla notizia di pazienti, spesso anziani, che rimangono da soli molti giorni negli ospedali per il Coronavirus, senza nemmeno poter vedere i loro cari almeno per un ultimo saluto.

Il nostro intento, condiviso anche con l’Associazione Amici del Day Hospital Oncologico di Guastalla, è quello di alleviare questo momento di difficoltà: la solitudine è uno degli aspetti più tragici di questa pandemia. Sia per i ricoverati sia per i familiari, che vorrebbero essere al capezzale del malato, ma che vengono tenuti distanti per l’elevata contagiosità del virus”.

I tablet favoriranno un incontro virtuale, lo scambio di uno sguardo, un sorriso, una parola, e consentiranno agli operatori sanitari di aggiornare i familiari sulle condizioni di salute del paziente.

Questa iniziativa segue altre attività messe in campo da SENOnALTRO insieme all’Associazione “Vittorio Lodini per la Ricerca in Chirurgia” a sostegno dell’Ausl IRCCS di Reggio Emilia, come la donazione di 5.000 euro a favore dell’azienda Ospedaliera reggiana e la campagna Facebook per promuovere la raccolta fondi diretta all’Ausl, che ha visto partecipare in modo volontario medici e membri della direzione sanitaria stessa.