Home Appuntamenti Natale in centro storico a Reggio Emilia: il programma degli eventi da...

Natale in centro storico a Reggio Emilia: il programma degli eventi da domani alla Vigilia

In occasione del fine settimana il centro storico di Reggio Emilia si animerà con appuntamenti e iniziative pensate per celebrare l’avvicinarsi del Natale attraverso mercati, momenti di intrattenimento e iniziative culturali promosse in occasione delle festività da parte dell’Amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni di categoria.

Sabato 21 dicembre, torna il tradizionale appuntamento con il Presepe vivente lungo le vie del centro storico: si parte alle 16 da piazza San Prospero per arrivare in piazza Prampolini sul sagrato della Cattedrale. Fino al 6 gennaio il Battistero ospita “I presepi dei santi e dei santuari”, allestimento curato dalla diocesi di Reggio Emilia e dall’associazione Presenza. Dal 24 dicembre, e fino al 31 gennaio, è aperto anche il presepe della Ghiara. Mentre quest’anno il Grade espone i propri presepi in via San Rocco, di fianco all’ex cinema Ambra.

Sabato 21 e domenica 22 una marching band suonerà canti natalizi per le vie del centro storico e animerà con la propria musica le attività del villaggio di Babbo Natale realizzato in piazza Martiri del 7 luglio con il sostegno di Iren. Si tratta di uno spazio (allestito fino al giorno della vigilia) che ospita attività dedicate ai più piccoli con laboratori a tema natalizio, narrazioni, e dove Babbo Natale accoglierà i bambini per posare con loro per simpatiche foto e imbucare nell’apposita cassetta la lettera coi loro desideri. Lo stesso Babbo Natale e i volontari della Croce Verde Pubblica assistenza raccoglieranno fondi per l’acquisto di 4 ambulanze e si occuperanno di distribuire la cioccolata calda e i palloncini a tutti i bambini.

Fino a martedì 24 dicembre sarà inoltre possibile salire sul trenino di Babbo Natale, che partendo da piazza Martiri del 7 luglio propone un mini tour del centro storico. Il trenino sarà attivo, dalle 10.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.

Dal 21 al 23 dicembre, piazza Prampolini ospiterà Natale in piazza, mercato con prodotti tipici della tradizione artigiana e agroalimentare: salumi, formaggi, vino, miele e confetture, prodotti da forno, farine e cereali, frutti antichi, accompagnati dalla tradizionale offerta di prodotti da regalo. Sabato 21 si rinnova anche l’appuntamento con i prodotti del territorio con il Mercato del contadino a cura delle aziende agricole di Coldiretti, Cia e Confagricoltura in piazza Fontanesi, dalle 8.30 alle 13.

Oltre al grande albero di piazza Prampolini, altre due installazioni natalizie decorano la città grazie al progetto “Made in carcere”, promosso dall’Amministrazione comunale e realizzato dal laboratorio di falegnameria del carcere nell’ambito del progetto Semiliberi curato dalla cooperativa l’Ovile. Una composizione di alberi caratterizza piazza Fontanesi, mentre sotto l’isolato San Rocco è stato realizzato un albero di luce alto oltre 4 metri.

In piazza della Vittoria il 24 e 25 dicembre la pista di pattinaggio sul ghiaccio ospiterà lo spettacolo “Sui pattini con Babbo Natale”.

Tra le installazioni luminose presenti in città, quella di piazza Martiri, permette di immortalare le feste reggiane in maniera originale davanti alla scritta “ILoveRE” in 3D, ideale per i selfie natalizi. Chi condividerà lo scatto su Instagram con l’hashtag #Ilovere entrerà a far parte della community dei reggiani.

Nel weekend la grande musica italiana farà tappa al teatro Valli con gli appuntamenti di Leggera.

Tra le mostre visitabili in questo periodo, a palazzo dei Musei fino all’8 marzo “Da Guercino a Boulanger. La Madonna di Reggio. Diffusione di un’immagine miracolosa”.

A palazzo da Mosto fino al 1 marzo “Zavattini oltre i confini. Un protagonista della cultura internazionale”. Fino all’8 marzo ai Chiostri di San Pietro “Ritratto di giovane donna del Correggio” e a Palazzo Magnani “What a wonderful world”. Fino al 19 gennaio la sala mostre della Biblioteca Panizzi vede l’allestimento della mostra “Un fisico reggiano a Parigi. Giovan Battista Venturi e una nuova immagine di Leonardo”.