Home Appennino Reggiano Castelnovo Monti: pronto ad aprire il nuovo Centro di Protezione civile, Casa...

Castelnovo Monti: pronto ad aprire il nuovo Centro di Protezione civile, Casa del Volontariato e sede della Croce Verde

Cresce l’attesa per una giornata davvero importante per la comunità dell’Appennino: inaugura infatti il 22 dicembre una struttura destinata ad essere un punto di riferimento per la Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto e per altre Associazioni che operano sul territorio nell’ambito delle emergenze. Il nuovo Centro Sovracomunale di Protezione civile, Casa del Volontariato e Casa Croce Verde, realizzato presso il Centro Fiera di via dei Partigiani.

Un’inaugurazione che viene annunciata con palpabile emozione dal Presidente della Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto, Iacopo Fiorentini: “Aspettiamo la comunità tutta per questo momento di festa, domenica 22 dicembre dalle 14.30. Insieme a noi ci sarà il Gruppo di Protezione Civile, e parteciperanno anche altre realtà per le quali la nuova struttura potrà essere un punto di riferimento, offrendo spazi polifunzionali e attrezzati: la sezione locale dell’Associazione Nazionale Alpini, il Gruppo del Soccorso Alpino, il Cai, Avis, Aido, Il Cuore della Montagna, Per Te – Donne insieme contro la Violenza, Sentieri del Sollievo. L’edificio è stato realizzato grazie a un contributo della Regione per le attività di Protezione civile (di 350 mila euro), del Comune che ha subito creduto nel progetto per la Casa del Volontariato (200 mila euro), dell’Unione Montana (che ha stanziato altri 250 mila euro) e attraverso l’impegno diretto della Croce Verde per più del 50% dell’importo. Sarà un luogo dove riconoscersi, un luogo di ritrovo per i nostri volontari e per il mondo del Volontariato Sociale. Un luogo di solidarietà. È stato un percorso impegnativo, un percorso pieno di tante sfide, un viaggio fatto con tante persone che devo ringraziare dalla prima all’ultima”. Un progetto condiviso, che pone le basi per ampliare le collaborazioni tra varie realtà che operano sul territorio. Prosegue Fiorentini: “Questa nuova struttura sarà lo strumento fondamentale per portare avanti i nostri servizi con uno standard elevato, e continuare a crescere, come costantemente avvenuto negli ultimi anni per l’associazione, che ha raggiunto numeri straordinari”.

Nel 2018 i mezzi della Croce Verde hanno percorso 380.486 km, coprendo tutto il territorio appenninico; sono stati svolti 20.514 servizi, uno dei dati più alti nella storia dell’Associazione (56,2 servizi al giorno), utilizzando 25 mezzi; dal 1993 i mezzi della Croce Verde hanno percorso 2 milioni 822.415 chilometri.
Conclude il Presidente: “Dietro questi numeri ci sono persone, storie, e in generale un grande impegno per innalzare il livello di sicurezza del nostro territorio. È bello raggiungere questo nuovo, fondamentale risultato perché quello che abbiamo fatto è stato fatto insieme. La Croce Verde ha dei volontari meravigliosi, il merito è principalmente loro e di tutti quelli che mi hanno sopportato e supportato in questi anni. Inoltre, senza l’aiuto della comunità che in questo territorio vive e si impegna, non sarebbe stato possibile completare un intervento di così grande rilievo: la nuova sede è un traguardo di tutti, e per tutti. Ma abbiamo ancora bisogno di sostegno, perchè l’Associazione si è impegnata in modo diretto e consistente per realizzare la struttura, e questo impegno non si conclude ovviamente con l’inaugurazione. Ma vorremmo davvero incontrare tutti in occasione dell’inaugurazione, per scambiarci gli auguri e ringraziarvi di persona”.