Home Ambiente Rifiuti e non solo, a Scandiano due serate sulla sostenibilità

Rifiuti e non solo, a Scandiano due serate sulla sostenibilità

Giovedì 21 novembre ore 20.30 presso sala Bruno Casini, al Polo MADE, “La rivincita del rubinetto” per fare chiarezza sugli aspetti qualitativi e igienico- sanitari dell’acqua pubblica e ridurre il consumo quotidiano di plastica . Un evento organizzato dal Comune di Scandiano in collaborazione con il Ceas Terre Reggiane – Tresinaro Secchia.

“Da dove viene l’acqua che esce dal nostro rubinetto? E’ sicura? Quanti e quali controlli vengono fatti?” Domande a cui ci si propone di rispondere e di riuscire a incentivare l’utilizzo dell’acqua pubblica e la riduzione del packaging in plastica delle bottiglie.

Durante la serata infatti sono previsti gli interventi di tecnici dell’Ausl, che ha la vigilanza sulla qualità dell’acqua, e di Ireti che è il gestore della rete infrastrutturale.

“Dalla loro viva voce – ha commentato il vicesindaco con delega alla sostenibilità Marco Ferri – sentiremo, dati alla mano, quanto l’acqua della nostra rete idrica sia di qualità”.

L’impegno del Comune di Scandiano nella ricerca di una sostenibilità ambientale, che passi anche dalle esperienze virtuose in materia, prosegue anche nella serata di venerdì 22 novembre, con un incontro che avrà luogo alle ore 20.30 sempre nella sala Bruno Casini del Polo MADE. Nell’iniziativa dal titolo “Esperienze virtuose per la Scandiano che cambia” è prevista la proiezione del film “Sogni comuni ” in presenza del regista Alessandro Scillitani e di Marco Boschini, coordinatore dell’associazione Comuni Virtuosi. Un evento gratuito promosso da Scandiano Green Lab, laboratorio scandianese attivissimo su temi ambientali.