Home Appennino Reggiano Dal 4 luglio torna il Bismantino, bus di collegamento tra il centro...

Dal 4 luglio torna il Bismantino, bus di collegamento tra il centro di Castelnovo e la Pietra di Bismantova

Torna anche quest’anno, a partire da sabato 4 luglio, il servizio “Bismantino”, la navetta di collegamento gratuita tra il centro di Castelnovo Monti e la Pietra di Bismantova. Il servizio viene attivato in collaborazione tra l’Unione dei Comuni dell’Appennino e l’Agenzia per la Mobilità di Reggio Emilia, e rientra tra le attività di promozione del turismo in montagna previste nella Strategia Nazionale Aree Interne elaborata dall’Unione.

Il bus gratuito già lo scorso anno aveva avuto ottimi riscontri, perché è molto agevole, consente di salire fino a piazzale Dante, alla base della Pietra, in modo gratuito e senza dover cercare parcheggio lungo via Bismantova, operazione non semplice nei weekend. Ma rappresenta anche l’opportunità per i turisti di conoscere anche il centro di Castelnovo oltre al monumento naturalistico per eccellenza dell’Appennino reggiano.
Il Bismantino sarà attivo tutti i sabati e le domeniche (Ferragosto compreso) dal 4 luglio fino al 27 settembre. Il “terminal” in paese sarà piazzale Vittime di Roncroffio (sotto la Chiesa della Pieve), e sono previste fermate in altri punti del centro, in via Roma: vicino al Centro Culturale Polivalente, poco prima dell’incrocio per Vetto e vicino al Teatro Bismantova. Le fermate saranno contrassegnate da apposita cartellonistica. La navetta transiterà ogni 20 minuti da Piazzale Vittime di Roncroffio e ogni 40 minuti dalle fermate del centro, con prima corsa alle 9 del mattino, e ultima corsa a scendere dalla Pietra alle 19.22.

“Dopo la sperimentazione dello scorso anno, che ci aveva dato ottimi riscontri – spiega l’Assessore al Turismo e al Commercio del Comune di Castelnovo Monti, Chiara Borghi – anche questa estate riparte il Bismantino. Un servizio che semplifica per tutti l’accesso alla Pietra, ma contemporaneamente rafforza il legame tra il nostro straordinario monumento ambientale e il centro del paese, con la sua importante rete commerciale, ricettiva e di servizi. Anche questa iniziativa, come tutte quelle che riguardano la valorizzazione della Pietra, è stata gestita in accordo con il Tavolo di Lavoro su Bismantova (che comprende gli Enti, gli operatori e Associazioni che operano in loco, la Parrocchia, i Carabinieri forestali, la Polizia Locale dell’Unione) e ci siamo confrontati anche con i referenti dei Commercianti che hanno apprezzato l’iniziativa e la sua riproposizione. Il Bismantino rappresenta un’opportunità per legare il centro a un luogo, la Pietra, che ormai ha un richiamo di portata nazionale, ma è anche una soluzione al traffico molto intenso di mezzi, nei fine settimana, in piazzale Dante e lungo la strada di accesso. Per questo nelle giornate di sabato e domenica saranno introdotte anche alcune limitazioni alla possibilità di parcheggiare lungo via Bismantova, anche perché il bus che effettua il servizio di collegamento ha bisogno di spazi di manovra comodi, per non essere ostacolato”. Conclude Chiara Borghi: “Avere un collegamento costante tra la Pietra, il centro di Castelnovo e l’area del commercio è un’opportunità sia per il centro, i negozi, i bar e i ristoranti, sia per i turisti che arrivano e che possono scoprire e apprezzare questi servizi che rappresentano un grande patrimonio del paese”.

Aggiunge il Sindaco di Castelnovo, Enrico Bini: “Abbiamo dati che ci dicono che stiamo andando incontro ad un’estate importante per l’Appennino, con flussi turistici molto forti, e lo hanno già dimostrato i weekend di giugno. La recente pandemia ha portato paradossalmente a una riscoperta di tanti vantaggi che il nostro territorio offre, tanto che al momento è difficile trovare appartamenti e case in affitto libere in tutto l’Appennino. Ne siamo lieti, e ovviamente intendiamo accogliere turisti e visitatori con i migliori servizi che possiamo offrire. Dopo l’esperienza molto positiva dello scorso anno torna il Bismantino, che permette di fruire comodamente della Pietra di Bismantova, con trasporto gratuito e rispondente alle normative di sicurezza, senza andare a “premere” eccessivamente sulla viabilità che sale alla rupe. Ma intendiamo rafforzare il collegamento con il paese promuovendo anche le possibilità di salire direttamente a piedi fino a Bismantova: c’è una fitta rete sentieristica che consente di farlo, dal capoluogo ma anche dalle borgate rurali poste lungo il “Giro della Pietra” dove stiamo realizzando il nuovo percorso ciclopedonale. Percorsi altamente panoramici che meritano davvero di essere conosciuti e utilizzati. Ringrazio l’Agenzia per la Mobilità di Reggio, il Tavolo di lavoro sulla Pietra e i Commercianti di Castelnovo per la costante collaborazione”.