Home Cronaca Vende su Facebook livella laser professionale rubata: denunciato nel reggiano

Vende su Facebook livella laser professionale rubata: denunciato nel reggiano

Di certo non immaginava che un mese dal furto di attrezzi edili dall’autocarro in sosta a San Pancrazio Parmense, la sua livella laser professionale completa di cavalletto telescopico potesse essere messa in vendita su una pagina Facebook. Si è quindi rivolto ai carabinieri di Cavriago che hanno rinvenuto la sua livella in via dell’Industria, in disponibilità di un operaio 42enne ora finito nei guai. Questa in sintesi la premessa che ha visto i carabinieri della stazione di Cavriago denunciare alla Procura della Repubblica presso il Tribunale del capoluogo reggiano un 42enne domiciliato a Reggio Emilia, chiamato a rispondere del reato di ricettazione.

E’ stato lo stesso derubato l’altra mattina a presentarsi ai carabinieri di Cavriago segnalando che a seguito del furto di attrezzi edili, tra cui la livella professionale, che aveva subito a San Pancrazio Parmense agli inizi dello scorso mese di febbraio, aveva avuto modo di notare su una pagina di Facebook la vendita proprio di una livella professionale che riconosceva come sua dalle foto pubblicate sul social in quanto poteva riscontrare alcune imperfezioni che aveva la sua livella all’atto del furto.

Appurati i fatti il denunciante contattava l’inserzionista accordandosi per acquistare il materiale in vendita a 360 euro. L’appuntamento veniva fissato tra le parti in via dell’industria del comune di Cavriago. Prima di recarsi all’incontro il derubato si presentava ai carabinieri di Cavriago raccontando l’accaduto. I militari, accertati i fatti, accompagnavano all’appuntamento l’acquirente trovando e identificando il vendita risultato essere un 42enne abitante a Reggio Emilia. In sua disponibilità la livella  professionale a laser completa del cavalletto telescopico che veniva riconosciuta dal derubato come quella a lui asportata agli inizi del mese scorso. Quanto rinvenuto in disponibilità del 42enne veniva sottoposto a sequestro per la successiva restituzione al derubato, un 52enne di Parma, mentre il venditore veniva condotto in caserma e denunciato alla Procura reggiana per ricettazione. Sono ora in corso le indagini per accertare come l’uomo sia entrato in possesso della refurtiva, a suo dire acquistata in un mercatino dell’usato della provincia.