Home Cronaca Ladro seriale dei supermercati preso e denunciato

Ladro seriale dei supermercati preso e denunciato

Rubava parmigiano reggiano rigorosamente con stagionatura 24 mesi e superalcolici prediligendo la “Vecchia Romagna”: è stato tradito dalla serialità per tali tipologie di furti tanto che al secondo “round predatorio” nello stesso supermercato, dopo che peraltro ne aveva razziato un altro, è stato beccato dal proprietario che l’ha seguito all’esterno chiamando i carabinieri della stazione di Cavriago che subito intervenuti l’hanno bloccato.

In sua disponibilità oltre alle due punte di parmigiano da 24 mesi appena rubate anche altre 4 punte dello stesso formaggio rubate poco prima sempre all’Ecu di Cavriago unitamente a 5 bottiglie di Vecchia Romagna risultate essere state rubate con le stesse modalità alla Coop di Cavriago. Per questi motivi con l’accusa di furto aggravato e continuato i carabinieri della stazione di Cavriago hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia  un 55enne residente a Reggio Emilia.

Le punte di parmigiano e le bottiglie di vecchia Romagna del valore di 150 euro circa recuperate sono state restituite ai supermercati derubati. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Cavriago, la trasferta furtiva del 55enne di Reggio Emilia in quel di Cavriago l’ha visto dapprima agire alla Coop dove è riuscito a fuggire con al refurtiva costituita da 5 bottiglie di vecchia Romagna che ha sottratto con una tecnica degna del miglior ladro seriale. Dopo essere entrato all’interno dell’attività commerciale come un normale cliente, raggiungeva i reparti superalcolici impossessandosi delle bottiglie che occultava sotto i pantaloni per poi guadagnare l’uscita passando dalla postazione della cassa dove pagava alimenti per pochi euro. Uscito indenne dalla Coop si è precipitato presso il supermercato Ecu. Una prima incursione che l’ha visto rubare 4 punte di parmigiano è andata liscia: alle casse ha pagato una lattina di birra uscendo indenne. Nascosta all’esterno la refurtiva è tornato e con le stesse modalità  ha sottratto altre due punte di parmigiano. Questa volta però è stato notato dal responsabile che insospettito del secondo ingresso l’ha tenuto d’occhio allertando i carabinieri ai quali ha indicato il “cliente” una volta uscito. Oltre alle due punte appena sottratte i carabinieri hanno trovate nascoste nei pressi la restante refurtiva che come anche documentato dalle telecamere l’uomo aveva asportato in precedenza. Per questo motivo con l’accusa di furto aggravato e continuato i carabinieri di Cavriago hanno denunciato l’uomo. Vista la tecnica collaudata e la disinvoltura nel compimento dei radi furtivi, anche alla luce dei precedenti di polizia posseduti, i carabinieri di Cavriago ritengono che i furto alla coop di via Sani siano la punta di un iceberg di una serie di supermercati presi di mira nel reggiano dal “navigato” ladro.