Home Cronaca Proseguono i controlli della Polizia di Stato alle ex Officine Reggiane

Proseguono i controlli della Polizia di Stato alle ex Officine Reggiane

Continua, incessante, l’attività della Questura di Reggio Emilia volta a riconsegnare alla città ed ai suoi cittadini le aree maggiormente degradate che emergono dalla verifica delle segnalazioni. Nella mattinata di ieri, 20 febbraio, personale della Polizia di Stato in servizio al Posto di Polizia di via Turri, unitamente a personale della Polizia locale con l’ausilio del cane “Victor”, noto per il suo spiccato fiuto nella ricerca di sostanze stupefacenti, ha effettuato un’attività di monitoraggio presso l’area Ex Reggiane finalizzato alla ricerca di sostanze stupefacenti.

Gli Agenti interforze, coordinati dal Dirigente l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Reggio Emilia, hanno proceduto al controllo di diversi capannoni già conosciuti in quanto oggetto di precedenti controlli.
Sul luogo gli operatori hanno rinvenuto 106,27 grammi di sostanza stupefacente del tipo Marijuana e gr. 12.36 di sostanza tipo Hashish già suddivisa in 14 stecchette.
La droga era occultata tra alcune macerie e parzialmente sotterrata ad opera di qualche spacciatore che avrebbe voluto tenere nascosta la sostanza evitando di farsela ritrovare addosso. La sostanza è risultata positiva ai test qualitativi e quindi sequestrata.

L’azione sinergica che sta impegnando nelle attività di controllo tutti gli uffici della Questura, si prefigge di restituire alla città l’ampia area a ridosso del centro storico contrastando, mediante l’azione di costante e continuo controllo, le azioni lesive della civile convivenza poste in essere dalla micro-criminalità. Seguiranno continui e costanti servizi di controllo.