Home Scandiano #ioaccolgo: al via a Scandiano la rassegna dedicata all’integrazione

#ioaccolgo: al via a Scandiano la rassegna dedicata all’integrazione

Prenderà il via sabato 8 febbraio la rassegna curata dal Comune di Scandiano intitolata #ioaccolgo, realizzata in collaborazione con molte realtà del territorio per educare all’accoglienza come cifra di una cittadinanza matura e consapevole.

“Un cartellone – ha detto l’assessore alla città accogliente Elisa Davoli – costruito in modo collegiale tra i tanti attori che ne hanno condiviso i presupposti. Si tratta in un viaggio tra le culture del mondo, quelle dei Paesi di provenienza di molti nostri concittadini. Conoscere rende più facile comprendere e dalla comprensione reciproca nascono gli esempi migliori di integrazione. Per questa ragione che abbiamo coinvolto anche i ragazzi delle nostre scuole in quello che è un progetto educativo in cui crediamo molto”.

Entrando nel dettaglio del cartellone, si parte sabato 8 febbraio, quando al Circolo Bisamar alle 20.30 è in programma una cena multietnica dal titolo “I sapori del mondo” a cui parteciperanno richiedenti asilo e titolari di Protezione Internazionale ospiti nel territorio scandianese. Dopo la cena la serata, organizzata in collaborazione con la Coop. Soc. Dimora d’Abramo e la Coop. Soc. Papa Giovanni XXIII, prosegue con l’incontro con Agitu Ideo Gudeta titolare dell’azienda agricola “La capra felice”. Per prenotazioni occorre telefonare al 340/6144803.

Secondo appuntamento Lunedì 24 febbraio, nella Sala Casini del Polo Made alle 21. Protagonista sarà Nico Piro, inviato speciale della Rai, scrittore e autore del libro “Corrispondenze Afghane. Storie e persone in una guerra dimenticata”. Il giorno dopo in mattinata Piro incontrerà i ragazzi delle scuole nell’aula magna della Scuola Boiardo.

Sabato 29 febbraio, nella Biblioteca G.Salvemini appuntamento dal titolo “Sotto lo stesso cielo”, letture a cura dei volontari Nati per Leggere, alle ore 16.30 e indirizzata a bambini dai 12 ai 36 mesi, mentre alle ore 17.15 per bambini dai 3 ai 6 anni

Domenica 1 marzo nella Sala Casini del polo MADE alle 16 un incontro dal titolo “Mediterranea: un mondo diverso è possibile” a cui parteciperanno don Mattia Ferrari e il Laboratorio AQ16 Reggio Emilia, moderati dal giornalista Adriano Arati.

Martedì 3 marzo nell’Aula Magna della Scuola Boiardo alle ore 8.30 andrà in scena la proiezione per gli studenti del docufilm sulla Rotta Balcanica “La foto di Omid” di Gabriele Gatti e Nicola Fornaciari e incontro con gli autori.