Home Scandiano Hockey Pista WSE Cup, Scandiano si specchia in Europa: battuti gli spagnoli...

Hockey Pista WSE Cup, Scandiano si specchia in Europa: battuti gli spagnoli dell’Igualada 4-3

Scandiano si specchia in Europa, e si riscopre bello. Ma anche sprecone. La bellezza produce la vittoria – peraltro con uno scarto di reti che i rossoblù (che hanno colto cinque pali, sbagliato due rigori e una punizione di prima) avrebbero meritato più largo, avendo giocato decisamente meglio. Lo spreco produce rischio, rischio grosso, per la partita di ritorno, quando il 18 gennaio la formazione di Roberto Crudeli sarà ospite in terra spagnola per la gara di ritorno. Ma sognare è lecito, alla luce di un confronto che ha visto Franchi e compagni dimostrarsi all’altezza dell’obiettivo dei quarti di finale. Al PalaRegnani, sabato sera, nell’incontro valevole per l’andata degli ottavi di finale della World Skate Europe Cup, l’uBroker Scandiano ha superato l’Igualada (terzo in classifica nella massima serie spagnola) col punteggio di 4-3.

Pronti via e Verona è battuto, Igualada avanti dopo neanche novanta secondi. Passa meno di un minuto e l’uBroker ha un rigore a disposizione, che Tataranni si fa parare da Deit. Pareggio rimandato di tre minuti circa, quando Ballestero inventa una soluzione balistica che manda la palla all’incrocio dei pali. Discutibile la decisione arbitrale, all’ottavo, di dare il blu a Tataranni offrendo a Mendez una possibilità, su punizione di prima, che lo spagnolo non si fa sfuggire. Punizione di prima anche per Scandiano, all’undicesimo. Festa all’esecuzione, tiro fuori. I rossoblù, nella seconda parte del tempo, giocano meglio degli avversari, colgono quattro pali (di cui tre clamorosi) e meriterebbero almeno il pari. Pari che sembra potersi concretizzare quando, a 1.18 dalla prima sirena, Gelmà va a cercare di trasformare un rigore, ma Deit para ancora.

La ripresa inizia con l’inferiorità numerica dell’Igualada, che subisce il pari di Gelmà proprio un secondo prima che il quarto esterno torni in pista. L’uBroker continua a mostrare maggiore capacità di rendersi pericoloso, e coglie ei frutti della sua migliore disposizione trovando due gol in mezzo minuto con Coy e Tataranni. Sembra l’indirizzo giusto, ma gli spagnoli riducono lo svantaggio al nono con Pla, per il 4-3 definitivo. Ora la parola passa al match di ritorno, il PalaRegnani ha detto che tutto può succedere. Ai rossoblù non resta che avere piena fiducia.

Nel mentre, mercoledì 18 dicembre e sabato 21 dicembre si giocheranno le ultime due partite di campionato di questo 2019, con l’uBbroker che sarà impegnato in altrettante – e dure – trasferte: la prima (valevole come ultima giornata di andata) sulla pista del Lodi, l’altra (prima di ritorno) su quella del Breganze.

 

Il tabellino

UBROKER HOCKEY SCANDIANO – HOCKEY IGUALADA 4-3

Reti 1° tempo: 1.22 Mendez, 4.57 Ballestero, 7.05 puniz. Mendez.

Reti 2° tempo: 0.39 Gelmà, 5.52 Coy, 6.19 Tataranni, 8.41 Pla.

UBROKER HOCKEY SCANDIANO: Verona, Ballestero Duran, Coy Grau, Franchi, Gelmà Paz, Festa, Tataranni, De Pietri, Busani, Vecchi. Allenatore: Crudeli.

HOCKEY IGUALADA: Deit, Vives, Mir Palau, Marimon, Pla, Baliu, Mendez, Yeste, Del Valle. Allenatore: Linares.

Arbitri: Duarte e Vieira (Portogallo).

Espulsioni per 2 minuti: nel primo tempo Tataranni, Marimon.

Spettatori oltre un centinaio.

 

SERIE A1

Le partite della tredicesima e ultima giornata d’andata. Sabato 14 dicembre: Viareggio-Montebello 4-3. Mercoledì 18 dicembre: Lodi-Scandiano, Forte dei Marmi-Correggio, Monza-Trissino, Valdagno-Breganze, Follonica-Sandrigo, Sarzana-Bassano.

Classifica: Lodi 27, Forte dei Marmi 24, Viareggio 23, Valdagno 21, Breganze 20, Trissino 20, Scandiano 19, Sarzana 17, Monza 13, Follonica 11, Bassano 11, Montebello 11, Sandrigo 10, Correggio 9.

Le partite della prima giornata di ritorno, sabato 21 dicembre: Follonica-Correggio, Breganze-Scandiano, Valdagno-Monza, Sarzana-Trissino, Lodi-Sandrigo, Viareggio-Bassano, Forte dei Marmi-Montebello.