» Scandiano

Scandiano, il SULPL: una eventuale uscita dal corpo di polizia non sarebbe sostenibile dal Comune.


Il SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale), Sindacato più rappresentativo per la Polizia Locale Italiana, interviene in merito alla nota stampa diffusa da un candidato sindaco a Scandiano.

“Ci duole prendere atto che per l’ennesima volta la politica non è a conoscenza dell’importante ruolo che svolge la Polizia Locale a favore della cittadinanza e delle norme ad esso collegate. Ad oggi l’evidente problematica del Corpo di Polizia Locale del Tresinaro-Secchia è dovuta ad una carenza cronica di Agenti, ve ne sono 51 (compreso il Comandante) a fronte dei 72 previsti dalla normativa regionale. Stessa normativa che incentiva le esperienze associative a livello di Unione dei Corpi Intercomunali di Polizia, come il Tresinaro-Secchia.

Chi oggi pensa ad una eventuale uscita dal Corpo del Comune di Scandiano, dimostra e duole dirlo poca conoscenza della materia. Infatti, oltre a non essere economicamente sostenibile per il Comune, questa scelta, va contro anche ogni logica riguardo alla sicurezza dei cittadini.

Parlano i numeri… ad oggi sul Presidio di Scandiano (inteso come presidio territoriale e non come servizi in Unione) operano 12 operatori, come farebbero 12 operatori a garantire tutti i servizi che ne garantisce un Corpo di 51???

Dal punto di vista economico inoltre un singolo Comune non sarebbe in grado di reggere la spesa di personale, attrezzature ecc…che oggi sostiene l’Unione, anche perché una eventuale uscita dal Corpo equivarrebbe per il Comune ad una perdita di incentivi Regionali riservati ai Corpo di Polizia.

L’Esempio su tutti lo dà il caso del Comune di Vignola, il cui Sindaco in un primo momento voleva uscire dal Corpo delle Terre dei Castelli, e poi anche grazie alle iniziative sindacali del SULPL, è stato costretto a fare retromarcia rimanendo quindi all’interno del Corpo. Inutile quindi fare dichiarazioni pubbliche che poi si tramuterebbero in un nulla di fatto.

Rimaniamo perplessi anche circa l’utilizzo delle bici elettriche che “tutelerebbero i cittadini”….il concetto di Polizia di Prossimità passa si dalla vicinanza degli Agenti di Polizia al cittadino, ma anche attraverso le giuste modalità di intervento. Come farebbero gli Agenti a trasportare eventuali persone o fermate o arrestate?? Alle nuove amministrazioni come Sindacato chiederemo un deciso incremento del personale, e non solo i due attuali agenti previsti dal Concorso appena uscito.

Va comunque dato atto che, dopo la richiesta del Sindacato, le amministrazioni hanno dotato il Corpo dei dispositivi di sicurezza (spray e bastoni). Queste importanti dotazioni, richieste a più riprese dal SULPL, garantiscono sicuramente una maggior sicurezza per gli Agenti, ma anche dei cittadini, in quanto permettono agli Agenti di intervenire in maniera più efficace in situazioni di pericolo.

Siamo a disposizione di tutti i candidati, è necessario che chi si candida a fare il Sindaco sia a conoscenza di quali siano le problematiche del locale Comando di Polizia, con l’auspicio che quanto sbandierato in campagna elettorale si tramuti in nuovi servizi a tutela della sicurezza dei cittadini”.

(Luca Falcitano – Coordinatore SULPL)

Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi

© 2018 · RSS ·
• 28 query in 0,274 secondi •