Home Cronaca Sicurezza stradale a Scandiano, calati sul territorio gli incidenti e il numero...

Sicurezza stradale a Scandiano, calati sul territorio gli incidenti e il numero di feriti

Un significativo calo degli incidenti stradali, dei feriti e della loro gravità si è registrato in questi ultimi anni sull’intero territorio della città di Scandiano.

L’analisi è stata compiuta nell’ambito del lavoro di revisione del Piano della Mobilità incentrato sulla sicurezza stradale che l’amministrazione ha fortemente voluto per fare il punto sui risultati delle azioni intraprese negli ultimi anni e per programmare i futuri interventi.

I professionisti incaricati hanno confrontato i dati ISTAT, del servizio statistico della Regione e della Polizia Municipale, compiendo una capillare ricognizione su tutta la rete stradale.

I dati, aggiornati al 2017, sono stati aggregati nei macrogruppi 2008-2012 e 2013-2017 prendendo come spartiacque il 2013, anno di approvazione del Piano della Mobilità proprio per valutare anche gli effetti delle opere e infrastrutture realizzate e previste dal piano.

I numeri, parametrati alla popolazione, indicano una riduzione di circa il 27% degli incidenti con feriti tra i due quinquenni e di circa il 28% del numero di feriti stessi. In calo anche il numero assoluto di incidenti per 1.000 abitanti che passano da 4,58 a 3,2 (- 29%) con un concomitante incremento della popolazione del 2.4%.

In calo anche il tasso di lesività e di mortalità degli incidenti che vengono registrati, così come il costo sociale a carico della collettività (- 21,7%) che viene calcolato secondo parametri ISTAT e del Ministero dei Trasporti.

“I dati – commentano il sindaco Alessio Mammi e l’assessore alla Mobilità Marco Ferri – sono molto positivi e confermano la giusta direzione intrapresa qualche anno fa con l’adozione del Piano e le opere realizzate. Gli interventi effettuati (realizzazione di rotatorie, manutenzione delle strade, realizzazione di piste ciclabili, revisione della segnaletica, opere di dissuasione della velocità), uniti ai controlli più stringenti da parte della Polizia Municipale sulle infrazioni al codice della strada, hanno portato sull’intero territorio una riduzione significativa degli incidenti con feriti e della gravità degli stessi”.

Il lavoro compiuto non si è pero limitato a questa analisi, ma ha delineato in modo capillare le situazioni che ad oggi rimangono da attenzionare e su cui sarà necessario intervenire. Su ogni asse stradale sono state indentificate le criticità e le possibilità di intervento in termini di moderazione del traffico e di realizzazione di infrastrutture.

“Lo sviluppo e i mutamenti della città – prosegue l’Assessore Ferri – portano inevitabilmente a delle azioni di revisione del Piano e della mobilità stessa; il lavoro fatto, che sarà presentato anche nelle imminenti assemblee di frazione, ci offre già un piano di interventi che saranno inseriti già nel piano degli investimenti 2019-2021 che ci apprestiamo a predisporre”.